Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2009

La sfida contro la malaria nel mondo

La possibilità di raggiungere l'eliminazione della malaria nel mondo, si sta facendo sempre più concreta. Eliminare la malaria, che colpisce fino a 500 milioni di persone all'anno e ne uccide quasi un milione in tutto il mondo, è l'obiettivo primario del Global Fund, un'istituzione di finanziamento internazionale che combatte AIDS, tubercolosi e malaria.

La maggior parte delle vittime di malaria sono bambini al di sotto dei cinque anni e donne incinte. Circa il 90 per cento degli infortuni mortali avvengono in Africa, in cui la malaria colpisce una persona su cinque decessi infantili.

L'obiettivo di debellare la malaria, causata da un parassita trasmesso dalla puntura di zanzare, potrebbe portarci fino al 2050 o 2060, ha dichiarato Richard Feachem, presidente del Malaria Elimination Group. Ma ora è endemica in circa metà dei paesi del mondo, dopo essere stata eliminata da altri come il Canada e la Finlandia dal 1945.

Un rapporto sulla distruzione della malaria si …

L'influenza dei tempi cupi

La minaccia di una pandemia globale causata dal virus dei suini scoppiata nel Messico, ha messo in agitazione la popolazione dell'intero pianeta.

Sinora, nel grande stato centro americano, il virus ha già ucciso circa un centinaio di persone, ma il virus della febbre suina si va spargendo negli Stati Uniti: lo stesso ceppo di quello riscontrato in Messico è stato contratto dagli studenti di un liceo di New York. Sinora, nell'intera nazione, ne sono stati registrati almeno 20 casi. Proclamato lo stato di emergenza.

Altri sei casi sono avvenuti nel vicino Canada ed altri possibili in Europa, Israele e Nuova Zelanda.

In Messico molta gente si rintana in casa. Le scuole sono state chiuse in diversi stati, così pure molte fabbriche, al fine di rallentare la diffusione del virus.

A Città del Messico sono stati chiusi bar, musei, stadi e molti uffici, e gli impiegati sono stati invitati a lavorare da casa. Il trasporto pubblico ha quasi cessato le sue corse. Chi si avventura per le des…

Nature Mill, il robot mangiarifiuti

Ecco qui un interessante macchina trita spazzatura, che può risolvere molti problemi nella nostre case.

Si chiama Nature Mill, ed è un robot che trasforma i rifiuti organici alimentari in compost.
Difatti, potete mettere tutto i rifiuti alimentari in questa macchina concimante e nel corso di due settimane, li trasforma in un compost che si può spargere nel giardino, senza che lasci cattivi odori.

NatureMill può trattare fino a 2.27 Kg di alimenti al giorno.

Nel video sopra, il presidente di NatureMill Russ Cohn, ne spiega il funzionamento.

Fonte: www.physorg.com

L'ascesa del platino

Il platino è un metallo molto prezioso ed eterno come lo sono nel tempo la sua luminosità e la sua inalterabilità, e per questo molto apprezzato per la sua purezza in gioielleria, di cui ne utilizza circa un quarto dell'intera produzione.

Tuttavia, da qualche tempo, questo minerale, molto ricercato e tra i più costosi al mondo, è diventato indispensabile per altre applicazioni industriali.

Secondo la stima che ne fa la dottoressaHazel Prichard, della School of Earth Ocean and Planetary Science di Cardiff, la quale si è messa in testa di andarne a caccia on the roads, molti chilogrammi di platino vengono spruzzati ogni anno nelle strade dal sistema di scarico di automobili, camion e autobus. E dato che le risorse di platino nel mondo scarseggiano, l'Università di Cardiff, sta cercando di realizzare una sorta di macchina spazzatrice che possa recuperare il prezioso metallo dalle strade, e riutizzarlo, visto le sue proprietà catalitiche, specie, nel settore automobilistico. Difatt…

Il secolo del dragone: the rare earth element

Ma quale dragone, è diventato un formicone!

PRIMA PARTE: Il secolo del Dragone SECONDA PARTE

Questo incessante accaparramento di risorse naturali da parte della Cina, che va ridefinendo la geopolitica del pianeta, sembra essere il preludio ad un grande cambiamento epocale.

Che la Cina debba pensare a sfamare 1.300.000.000 di cittadini è più che logico! Che voglia rafforzare la propria immagine di potenza scientifica e tecnologica, andando alla spasmodica ricerca di elio-3 sulla Luna*, è comprensibile, ma defilarsi dietro una posizione di comodo, in veste di suggeritore di una Corea del Nord che intende riaprire gli impianti di trattamento del plutonio e riprendere coi programmi nucleari... fa presagire scenari d'ogni genere.

Dopo 15 anni di guerra commerciale, combattuta con le unghie e con i denti, la Cina è riuscita a diventare il principale fornitore al mondo d'un oscuro gruppo di metalli e minerali, denominati elementi rari delle terre [rare earth element (REE)], dei quali …

Il secolo del dragone

Ma quale dragone, è diventato un formicone!

PRIMA PARTE

Il XXI secolo, nel quale siamo da non molto addentrati, riserverà certamente molte sorprese all'umanità.

Non è un caso che proprio all'inizio del secolo ci sia stato l'undici settembre, il quale in un certo senso, sta a rappresentarne il declino della potenza americana. Da allora, la cosa che più è balzata agli occhi, è stata (e sarà per molto tempo) la predominanza sempre più massiccia dei cinesi sull'economia globale (possiede oltre un trilione di dollari di debito pubblico americano), nonchè il loro incessante e mostruoso rifornimento di risorse naturali, specie, dall'Africa, di cui sono i secondi consumatori al mondo di petrolio.

Come fanno le formiche operaie che procacciano il cibo per l'inverno alla comunità, così la Cina fa grandi provviste nel continente nero, ripagandolo con la costruzione di nuove strade, scuole, finanziamento di numerosi progetti, offerte di credito per tutto il continente, cance…

Pirateria somala sotto pressione

Liberato dalle mani dei pirati, in uno scontro a fuoco, il capitano del mercantile americano Alabama, Richard Phillips, del quale Obama ha voluto elogiarne il coraggio.

Dopo il blitz, in cui sono rimasti uccisi tre pirati, il presidente americano ha dichiarato che gli Stati Uniti faranno il possibile per porre fine agli atti di pirateria al largo della Somalia.

Il fenomeno della pirateria è diventato una moderna e redditizia forma di criminalità assai lucrosa (furto di merci, carburante, richieste di cospicui riscatti su navi commerciali e navi-cisterna...) che probabilmente serve per finanziare altre mille attività illecite.

Riguardo invece la vicenda del Buccaneer, di proprietà della Micoperi Marine Contractors di Ravenna, in cui sono stati catturati gli uomini dell'equipaggio: 10 italiani, 5 rumeni e un croato, c'è da dire che la collocazione satellitare del rimorchiatore è continuamente monitorata dalla Marina Militare, la quale ha già nell'area dell'abbordaggio la fr…

Buona Pasqua

Sebbene le notizie non si fermano mai, anzi continuano a giungere copiose da ogni parte del globo. Vedi quanto sta accadendo al largo delle coste somale riguardo i pirati, di cui abbiamo ampiamente parlato, oppure della ripresa attività del vulcano La Cumbre, nelle isole Galapagos, che dopo quattro anni di inattività ha ripreso ad eruttare; come pure dei disordini sociali che coinvolgono la Thailandia...

stamane il mio pensiero va a coloro a cui la vita ha tolto tutto.

Sono idealmente vicino a voi, gente d'Abruzzo, cui va tutto il mio affetto e la mia solidarietà. Anche se il proseguio della vita non potrà ripagarvi degli affetti persi nel terribile sisma che vi ha colpito, non rassegnatevi, cercate, invece, di farvi coraggio, poichè la vita che vi è stata affidata non ha valore!

Buona Pasqua dal profondo del cuore a tutti voi per un futuro migliore.

Immagine: i249.photobucket.com/

Congo: un saccheggio dietro l'altro

Secondo il Fondo monetario internazionale (FMI), circa un quinto della popolazione congolese dipende dal lavoro delle miniere. Una minima parte lavora nei ricchi giacimenti di rame del Katanga, nel sudest del Paese, mentre la parte restante è occupata per lo più nel settore diamantifero, quasi ad appannaggio esclusivo del colosso mondiale dei diamanti De Beers, il quale - notizia di questi giorni - ha deciso di congelare i progetti di esplorazione nel paese.

Lo Stato africano, grande ottanta volte il Belgio, che lo ha dominato per circa un secolo, tra le ricchezze del sottosuolo possiede anche topazio, magnesio, oro, cassiterite, che si è cominciata a estrarne in gran quantità e venderla illegalmente per la forte richiesta di stagno, indispensabile nella saldatura dei circuiti integrati.

La Repubblica democratica del Congo (RDC), secondo Paese dell'Africa per estensione territoriale, contiene forse la più ricca concentrazione di minerali e metalli preziosi sul pianeta, in cui lo sf…

Quella polemica sul radon...

Il radon è un gas nobile ed inerte, ed è uno dei componenti più rilevanti della radioattività naturale. Viene prodotto dal decadimento radioattivo dell'Uranio naturale, emanato dai terreni (in particolar modo da lave, tufi, pozzolane), dalle rocce ed in minor misura dall'acqua, nella quale può disciogliersi (può essere presente infatti nelle falde acquifere). E' presente inoltre in alcuni materiali da costruzione. La via che generalmente percorre per giungere all'interno di un edificio è quella che passa attraverso fessure e piccoli fori delle cantine e nei piani seminterrati. Ciò è dovuto ad una differenza di pressione tra il suolo e l'ambiente chiuso, che risulta essere in depressione rispetto l'esterno. Se il basamento ha un pavimento di fango il radon penetra facilmente; se il pavimento è di cemento, il radon penetra attraverso le spaccature che si formano col tempo, lungo le tubature o attraverso le giunture tra i muri.

Secondo l'Organizzazione Mondi…

Perchè il Madagascar?

Il Madagascar è uno dei luoghi più difficili in Africa per lavorare in termini di infrastrutture e di comunicazioni, il livello di rischio politico è così elevato, che muoversi liberamente rappresenta una sfida. Soprattutto in questo periodo, in cui il governo della quarta più grande isola del mondo, è passato di mano: da chi è stato al potere dal 2002 sino ad oggi, cioè Marc Ravalomanana, al direttorio militare che ha rimesso il potere al capo dell'opposizione Andry Rajoelina, presidente dell''Alta autorità di transizione', che ha promesso elezioni nell'ottobre 2010

IlMadagascar è una gran bella isola dell'Oceano indiano, al largo della costa orientale dell'Africa, ricco di natura, che ospita il 5 per cento delle specie animali e vegetali del mondo, l'80 per cento delle quali si trovano solo in Madagascar. Oltre ad essere la quarta più grande isola del mondo, è anche uno stato insulare pieno di potenzialità inespresse che si chiamanobauxite, uranio, …

Il lato oscuro del progresso: "we have the energy 2"

Post precedente

...Solo che in queste fredde lande del nord battute dal "progresso", dove 140 anni fa accadeva che, per qualche cassa di rum, i coloni si facevano firmare dagli aborigeni Chipewayn ubriachi contratti per la cessione dei loro territori; in queste fredde terre oggi, per colpa delle Tar Sands sta sparendo la fauna selvatica: scoiattoli, falchi, oche, anatre, cigni, gufi, cervi, volpi... .Vengono tolte le terre ai nativi per far posto ai bulldozer dei petrolieri, i quali avrebbero investito 150 i miliardi nelle Tar Sands per i prossimi dieci anni... In questi luoghi selvaggi(video), dove la gente non ha nulla di cattivo nell'animo, quando una persona muore di cancro la causa della morte non viene registrata come cancro, bensì come insufficienza cardiaca. Così facendo, talune morti dovute al cancro non vengono classificate nelle statistiche.

Molti residenti di Fort Chipewyan ammalati debbono rivolgersi alle città vicine per ricevere trattamenti quali la dialisi,…