Nel Sud Africa arriva l'energia solare notturna


Un progetto solare saudita con una memoria gigantesca potrebbe inviare l'energia solare durante la notte in Sud Africa.

Difficilmente uno penserebbe all'Arabia Saudita come nazione al top nel creare le migliori aziende a livello mondiale a CSP (Concentrated solar power), ma il Sud Africa ha appena selezionato come "offerente preferito" per sviluppare il progetto indipendente di energia Bokpoort (IPP) nel Northern Cape, 600 chilometri a ovest di Johannesburg, un consorzio guidato da ACWA Power International (ACWA Power), un gigante dell'acqua e dell'energia di Riyadh.

Paddy Padmanathan, presidente e CEO di ACWA Power, ha dichiarato: "Siamo orgogliosi di entrare nel nostro quarto mercato internazionale e primo mercato al continente africano. Oggi possediamo quote di maggioranza in attività pienamente operative in Oman e Giordania, e un progetto in fase di sviluppo avanzata in Turchia, oltre alle nostre attività in Arabia Saudita ".


Bookpoort è una pietra miliare nella storia dell'azienda. Il progetto genererà energia utilizzando energia solare a concentrazione (CSP). Sarà tra gli impianti solari operativi più efficienti del mondo di questa classe di capacità e tecnologia, che giungerà a produrre 200GWh/anno per sostenere la rete elettrica del Sud Africa.


Se l'offerta sarà accettata, sarebbe il primo progetto ACWA del Sud Africa e funzionerà nel 2015.

Per soddisfare il primo obiettivo fissato dalla nuova politica della nazione che richiede il 15 per cento di energia rinnovabile entro il 2020, 1 GW sarà disponibile entro quest'anno. L'obiettivo è l'energia rinnovabile, per un totale di 10.000 GWh all'anno entro il 2013, che proverrà da tutte le fonti rinnovabili messe insieme.

Immagine: it.paperblog.com