Venere in transito davanti al Sole: un fenomeno rarissimo

Per tutti coloro hanno voglia di assistere ad un fenomeno molto raro, che non accadrà più fino al 2117, consigliamo di osservarlo tra la mezzanotte e l'alba di mercoledì 6 giugno (cioè stanotte), quando il pianeta Venere transiterà davanti al disco della nostra stella, in perfetto allineamento fra Sole, Venere e Terra.        

Venere sfilerà lentamente davanti al sole, compiendo il tragitto in circa 6 ore e 40 minuti. Dall'Italia saranno osservabili solo le fasi finali del transito, favorite le località a est.

Fondamentale osservare il sole mai direttamente, ma attraverso vetri protettivi

Gli osservatori del cielo in tutto il mondo guarderanno uno spettacolo che si è visto solo sette volte negli ultimi cinque secoli. 

Il transito di Venere è stato ora trasformato da interesse storico a un oggetto della scienza contemporanea del 21° secolo, collegato a uno dei più interessanti e importanti correnti degli studi in astronomia, ossia quello di pianeti extrasolari", ha detto Jay Pasachoff, professore di astronomia alla Williams College in Massachusetts.   "Johannes Keplero ha predetto il fenomeno nel 1631, nel tardo-rinascimento europeo, che si è verificato infatti nel 1639, mettendoci in grado di poter utilizzare il metodo dei transiti per studiare il transito di Venere attuale e i transiti dei pianeti extrasolari."

"Prendersi cura di Venere è prendersi cura di noi stessi". 

Pasachoff guarderà il transito dalla vetta del Haleakala in Maui, Hawaii (nell'immagine sotto) con i colleghi guardando il mondo attraverso i telescopi sparsi in tutti gli Stati Uniti. 

Essi volgeranno lo sguardo attraverso uno spettrografo gigante per studiare l'atmosfera di Venere e la polarizzazione della luce da quella atmosfera per carpirne la sua composizione. Osservatori attraverso il globo e nello spazio saranno focalizzati sul sole e il disco di Venere nel suo emisfero settentrionale. Anche il telescopio spaziale Hubble starà a guardare, cercando la luna, perché è troppo sensibile a guardare il sole direttamente. 

Al massimo due volte in un secolo, la seconda orbita del pianeta si infila tra il sole e la terra, rendendola un piccolo punto che copre parte del sole. Questo accade per due volte in un arco di otto anni e non per più di 100 anni. Dopo quella di stanotte, non succederà più fino al 2117. Per la maggior parte, poichè è di là del limite di una durata della vita umana — anche la cometa di Halley con i suoi 76 anni può entrare due volte nella vita di una persona. Ma questo transito raro è ancora più speciale.
Immagine: addyjagat.com - worldofstock.com

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria