Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2012

Buon 2013

AI LETTORI DI QUESTO BLOG AUGURIAMO UN 2013 SERENO E COLMO DI BELLE SORPRESE E DI TANTE E TANTE NUOVE OPPORTUNITA'.
AUGURI A TUTTI VOI
Immagine: gif-5.blogspot.com

L'alta velocità sulla ferrovia cinese

E'  la linea di treni  ad alta velocità più lunga del mondo: Pechino-Canton, 2298 chilometri, praticamente la stessa distanza che corre tra Lecce e Kiel in Germania, sul Mar Baltico.

La linea ferroviaria è stata inaugurata ieri in onore della nascita di Mao Tze Ttung, lo storico leader del Partito comunista.

Il viaggio, il cui regolare servizio ferroviario in precedenza durava circa 20 ore, da ieri lo si può percorrere in meno di otto ore.

I treni viaggiano attraverso sei province , che comprendono quasi la metà del popolo cinese (1,2 miliardi di persone). Recentemente, un altro importante tratto ferroviario è stato inaugurato tra Pechino e Harbin , al confine con la Russia, la prima volta sul pianeta in cui i treni proiettile passano attraverso un terreno montuoso, e - in combinazione con l'apertura della Pechino-Canton linea - che permette ai viaggiatori in Cina di viaggiare per il paese da sud al lontano nord ad alta velocità.

Con 9300 chilometri di ferrovia la Cina è la p…

BUON NATALE A TUTTI

Adesso che è passata l'ora critica della cosiddetta fine del mondo (doveva accadere alle 11:11), constatando che non è accaduto nulla e che neanche il cane sotto casa ha dato segni di nervosismo, mi accingo a fare gliAUGURI DI BUONE FESTE a tutti coloro che passano da queste parti.

I miei auguri sono indirizzati in particolare ai diseredati del mondo: ai clochard che muoiono di freddo sul selciato gelido delle stazioni; ai bambini, alle donne, ai giovani del terzo mondo che al posto del panettone dovranno accontentarsi, come sempre, di quel poco che gli passa il convento; alle tante madri che disperano per il futuro dei loro figli; alle persone malate che non hanno la dovuta assistenza; a tutti coloro che hanno perso il lavoro e a quelli che da troppo tempo non ce l'hanno; ai detenuti nelle carceri che non hanno la possibilità di farsi il giusto pianto perché difficilmente riescono ad avere uno spazio tutto per loro...

Estendo i migliori auguri a coloro che hanno la forza di …

Qualora non dovessimo più incontrarci qui sul web, sappiate che...

Avevo deciso di andare a Liverpool con mia figlia subito dopo Natale. Lei è una patita dei Beatles e quindi avrebbe voglia di conoscere da vicino la città che ha dato i natali a The Fab Four. 

Purtroppo per complicanze non dipendenti dalla mia volontà, mi sa che dovrò rinviare a data da destinarsi questo viaggio.

Tra quattro giorni non so se potrò più scrivere ancora su questo blog: la fine del mondo non ci da più certezza di niente. Comunque, qualora non dovessimo più incontrarci qui sul web, sappiate che mi ha fatto piacere ideare "il professor Echos", ed avere la stima di numerosi lettori.

Ma così va la vita!

Scherzi a parte, vi avevo avvisato che con l'avvicinarsi della fatidica data del 21 dicembre si sarebbero aperte le cateratte della mala informazione... Scrivevo circa un anno fa:  "Il presente post vuole essere un appello soprattutto per i giovani, che spesso vengono educati credendo a ciò che leggono, che vedono o sentono in televisione, negli show televisi…

Il nostro Paese faccia tutto il possibile per salvare i nostri marò

Per l'ennesima volta la giustizia indiana, nonostante la mobilitazione internazionale e il pressing dei nostri diplomatici, ha rimandato di circa tre mesi la sentenza sui ricorsi presentati dall'Italia in difesa della giurisdizione nazionale e della immunità funzionale dei due fucilieri della Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati dell'omicidio di due pescatori.

Proprio oggi i due marò avevano presentato al Tribunale del Kerala una richiesta di permesso per rientrare in patria durante le feste natalizie per poter partecipare ad una cerimonia ed a una messa speciale organizzata dalle loro famiglie che non vedono ormai da circa un anno. Ma a quanto pare ciò non sarà possibile.

La  decisione finale verrà presa martedì, comunque non si capisce la rigidità indiana in questo contesto, pur sapendo che nell'ambito della pirateria le infiltrazioni dei pirati e le complicità locali sono enormi. Come dire, erano veri pescatori i due uccisi? E se lo erano, non a…

Utilizzata la radice di una pianta per creare batterie agli ioni di litio

Rose Madder - un colorante vegetale naturale, una volta apprezzato in tutto il Vecchio Mondo per fare tessuti rossi infuocati – ha trovato una seconda vita come base per una nuova batteria ' verde '.

Scienziati della Rice University and the City College of New York hanno scoperto che la robbia (conosciuta come manjeeth e manjistha in hindi), alias Rubia tinctorum, è una buona fonte di porporina, un colorante organico che può essere trasformato in un catodo altamente efficace e naturale per batterie agli ioni di litio. La pianta è stata usata fin dai tempi antichi per creare un colorante per tessuti.

Un team di chimici del The City College of New York ha collaborato con i ricercatori della Rice University e l'Army Research Laboratory per sviluppare una batteria al litio non tossico e sostenibile  agli ioni di litio alimentata da porporina, un colorante estratto dalle radici della robbia (Rubia species).

Più di 3.500 anni fa, le civiltà in Asia e Medio Oriente furono le pri…

4179 Toutatis, l'asteroide tanto caro ai Maya

Il 12 dicembre 2012 è giunto. 

Secondo il calendario Maya il 12.12.12 si apre un portale di energia, per l'esattezza il dodicesimo del nuovo millennio, iniziato con il portale del 1.1. 1, e che terminerà esattamente 9 giorni prima dell'inizio ufficiale della nuova Era che secondo il calendario Maya, comincerà il 21.12.12, giorno del solstizio d'inverno quando cioè il sole si trova nel punto piùbasso dell'orizzonte e la notte è più lunga del giorno.

Mi sa tanto che questo antico popolo dell'America centrale doveva senz'altro essere afflitto dalla sindrome del tempo che passa.

Oggi 12 dicembre 2012 quello che in effetti sta accadendo è il passaggio di un gigantesco asteroide a forma di nocciolina vicino alla Terra nella notte di Martedì 11 Dicembre. L'asteroide dovrebbe avvicinarsi a circa  4,3 milioni di chilometri dal nostro pianeta Terra, 18 volte la distanza tra la Terra e la Luna (distanze lunari). Una distanza di sicurezza che ci può far stare tranquilli, …

Pirateria: speriamo che l'India faccia il suo dovere

Salviamo i nostri marò

Questo post è dedicato ai due marò italiani detenuti in India Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Un tempo, nel secolo XVI, la pirateria in alto mare era considerata come un'attività legittima che aveva contribuito alla crescita delle potenze europee. Difatti, il termine "corsaro", descrive un pirata al servizio del regno / stato.

Oggi, la pirateria è riconosciuta come una delle più grandi minacce per l'economia globale. Secondo una stima, il commercio marittimo internazionale rappresentava circa il 95% di tutto il commercio globale ed è stato valutato a 14 trilioni (14 con 11 zeri) di dollari nel 2010. Con la sua elevata prevalenza in tutto il Corno d'Africa e lo Stretto di Malacca, la pirateria rappresenta un rischio per la rinascita economica della Cina e dell'India. Situato tra il Corno e lo Stretto, quasi il 90% (in volume) e il 77% (in valore) del commercio mondiale avviene via mare in India, che è particolarmente vulnerabile a…

Marmo e acciao: inquinanti a go go nella capitale del Pakistan

Fabbriche di acciaio e di marmo stanno causando un grande inquinamento atmosferico nelle cosidette città gemelle di Islamabad e Rawalpindi, Pakistan. Le città gemellate sono comunemente considerate come un'unica unità, e in effetti, un giorno le due città si fonderanno fisicamente.

The Capital Development Authority (CDA)  non è riuscita a controllare l'inquinamento atmosferico crescente  causato dalle fabbriche di acciaio e marmo istituite nelle vicine zone industriali delle due città.

Dozzine di fabbriche di marmo e acciaio sono una delle principali fonti di inquinamento atmosferico nelle città gemellate. I residenti si lamentano frequentemente di malattie come la congestione del torace e l'asma, che sono direttamente legate all'inquinamento atmosferico secondo i medici.

Le fabbriche di marmo non sono l'unica causa di inquinamento atmosferico ma anche d'inquinamento acustico. Queste fabbriche gettano i loro rifiuti nei vicini torrenti naturali.

Nessuna di ques…

Doha, si è conclusa come sempre la Conferenza sul clima

Dal nostro inviato a Doha, Qatar, John Keyman.

9/12/2012 UPDATE: Esteso il Protocollo di Kyoto  fino al  2020. Duecento Paesi firmano l'intesa per ritardare i cambiamenti. L'intesa resta comunque lontana dalle richieste degli scienziati per far deviare la Terra dall'inquietante traiettoria verso un riscaldamento globale di 3-5°.  Ma l'impegno a ridurre ulteriormente le emissioni resta solo da parte dell'Ue e di pochi altri. Restano fuori i "grandi inquinatori", Canada, Russia,  Giappone e Nuova Zelanda. Ban Ki-moon, commenta l'intesa raggiunta a Doha dicendo: "Sono state poste le basi per un accordo completo e stringente da raggiungere per il 2015" contro il riscaldamento climatico, ha spiegato.           

Tra proteste e manifestazioni (cornice abituale a questo tipi d'incontri) che denunciano la poca affidabilità dei paesi ricchi nel rispettare gli impegni presi con i paesi poveri per aiutarli a far fronte agli effetti negativi dei cambi…

Cheatgrass: l'erba che alimenta velocemente gli incendi

Ciò che ha alimentato quasi l'80% dei più grandi incendi nell'ovest degli Stati Uniti nel corso degli ultimi dieci anni lo si deve, molto probabilmente, ad un particolare tipo di erba.

Lo indica una nuova ricerca che attribuisce a questo tipo di erba invasiva che si secca e brucia  più rapidamente di altri tipi di vegetazione, molti degli incendi sviluppatosi nel west.

Per combattere questa varietà chiamata cheatgrass si stanno esaminando una gamma di soluzioni, compreso l'uso di un fungo che attacchi il seme dell'erba.

Originariamente trasportata nel suolo degli Stati Uniti a bordo di navi d'alto mare, la nociva erbaccia ha  continuato il suo viaggio verso ovest nel 1800 con coloni e allevatori di bestiame.

La specie prende il suo nome perché cresce molto presto e rapidamente e poi muore, ingannando altre varietà di preziose sostanze nutritive.

Essa è ampiamente dispersa attraverso il Great Basin of the American west, un'area di 600.000 kmq che copre parti de…

La pirateria nell'Oceano Indiano impedisce le previsioni meteorologiche

Oltre agli attacchi  a bordo delle navi mercantili nel Golfo di Aden e nell'Oceano Indiano, che quest'anno, per fortuna, con l'ausilio delle guardie di sicurezza armate sulle navi e il maggior pattugliamento delle forze  antipirateria è sceso dell'81 per cento (quest'anno solo 34 attacchi da parte dei pirati somali a fronte di 176 attacchi in tutto l'anno scorso), la pirateria sta ostacolando anche la raccolta delle temperature superficiali dell'acqua che danno la possibilità di prevedere molto in anticipo fenomeni quali siccità, inondazioni, elevate o basse nei diversi mesi, informazioni che danno un sostanziale contributo alle attività socio-economiche di un paese.

Difatti, diverse agenzie internazionali di  previsioni meteorologiche non sono riuscite a prevedere lo IOD, noto anche come il Nino indiano, cioè è un'oscillazione irregolare delle temperature di superficie marine la cui fase negativa determina le condizioni opposte, cioè con l'acqua p…

L'ultima fatica del progetto South Stream

Nei prossimi giorni sul Mar Nero verrà posata la prima pietra dell'impianto che porterà direttamente in Europa il gas naturale estratto in Siberia. Una casa su 4 del vecchio continente si servirà di questa preziosa sostanza che viene dalla Russia. Una dipendenza su cui scommette Gazprom attraverso il gasdotto South Stream che dalla costa russa del Mar Nero raggiungerà la Bulgaria e poi attraverso i Balcani il confine tra Italia, Austria e Slovenia.

L'obiettivo di Gazprom, che ha come partner anche la nostra ENI, è di assicurare le forniture di gas a buon prezzo. L'Agenzia europea dell'Energia stima che la domanda di gas crescerà del 25 per cento nei prossimi 20 anni e a livello mondiale il consumo di gas potrebbe aumentare del 19 per cento entro il 2017.

Il progetto è un potente strumento di politica internazionale e potrebbe modificare i rapporti energetici tra Europa e Russia, senza dimenticare l'America che proprio con il gas si sta  reinventando come un gigant…