Ande: il ritiro veloce dei ghiacciai


I ghiacciai nelle Ande tropicali sono diminuiti in media del 30-50% dal 1970

I ghiacciai, che forniscono acqua per decine di milioni in Sud America, si stanno ritirando al loro tasso più veloce degli ultimi 300 anni.

Lo studio, condotto da Antoine Rabatel, del Laboratory for Glaciology and Environmental Geophysics in Grenoble, France, ha incluso i dati relativi a circa la metà di tutti i ghiacciai andini e ha accusato la fusione su un aumento della temperatura media di 0,7 C dal 1950 al 1994.

Dettagli appaiono nella rivista accademica Cryosphere.

Gli autori del rapporto dicono che i ghiacciai si stanno ritirando ovunque nelle Ande tropicali, ma la fusione è più pronunciata per i piccoli ghiacciai a bassa quota. I ghiacciai sotto i 5400 metri hanno perso circa 1,35 m di spessore di ghiaccio l'anno fin verso la fine degli anni settanta, due volte il tasso dei ghiacciai più grandi, ad alta quota.

I ricercatori dicono anche che c'è stato un piccolo cambiamento nella quantità di pioggia nella regione nel corso degli ultimi decenni che non poteva tener conto delle variazioni del ritiro dei ghiacciai.

In assenza di cambiamenti nelle precipitazioni, la regione potrebbe affrontare la scarsità d'acqua in futuro, dicono gli scienziati.

La valle del fiume Santa River in Perù potrebbe essere la più colpita. I suoi centinaia di migliaia di abitanti fanno molto affidamento sull'acqua del ghiacciaio per l'agricoltura, il consumo interno, e l'energia idroelettrica.

Anche le grandi città, come La Paz in Bolivia, potrebbe avere dei problemi. "I ghiacciai forniscono circa il 15% dell'approvvigionamento di acqua a La Paz durante tutto l'anno, aumentando di circa il 27% durante la stagione secca," ha detto il co-autore Alvaro Soruco dell' Institute of Geological and Environmental Investigations in Bolivia.

Alcuni scienziati dicono che il ghiacciaio Chacaltaya (nell'immagine sopra), che doveva essere la pista da sci più alta del mondo, è già quasi scomparso.

Immagine: facetheclimate.org


Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria