Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

PAKISTAN : Traffico di organi di cristiani morti

PAKISTAN : Traffico di organi di cristiani morti.

Una agenzia di stampa vaticana , Agenzia Fides, ha riportato un crimine orribile accaduto in Pakistan dove, centinaia di cristiani sono stati uccisi non solo in un bombardamento nella città di Peshawar , KPK, ma anche che i loro corpi sono stati "depredati" dei loro organi per essere poi venduti al mercato nero di organi illegali.

Per WikipediaAgenzia Fides è l' agenzia di stampa del Vaticano e a sede nella Città del Vaticano. Fa parte della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli . E 'stata costituita il 5 giugno 1927 come prima agenzia di stampa missionaria della Chiesa cattolica romana ed è stato approvato da Papa Pio XI . L'attuale direttore è il Prof. Luca de Mata .

Sull'orribile scempio alcuni media segnalano che sono coinvolti anche "uomini di legge" .

Gli organi umani sono venduti a prezzi elevati e quando gli eventi coinvolgono i non musulmani tutto è consentito e il delitto vie…

Blood ivory

Il peggio delle crudeltà al servizio dell'uomo bastardo.

Gli autori del massacro li stanno cercando ovunque, capanna per capanna, nei villaggi... Sinora sono stati arrestati 9 bracconieri coinvolti nel traffico dell'avorio.

Polizia e rangers hanno rinvenuto 19 zanne, fil di ferro e diversi bidoni di cianuro industriale, quello utilizzato nelle miniere d'oro.

E' la prova definitiva di una strage di elefanti senza precedenti avvenuta di recente a Hwange, nello Zimbabwe, uno dei più grandi parchi nazionali del mondo nei pressi del lago Vittoria, dove a ridosso degli abbeveratoi sono state trovate le carcasse di 81 pachidermi. Uccisi con cianuro versato in pozze d'acqua da bracconieri per le loro zanne d'avorio.

Per il ministro dell'ambiente dello Zimbabwe Saviour Kasukuwere "gli elefanti sono morti nelle ultime settimane nel parco nazionale di Hwange, mentre le forze di sicurezza erano occupate con le elezioni generali del 31 luglio. Adesso il problema r…

Putin: impossibile fermare lo sviluppo nell'Artico

Mentre da Stoccolma, l'IPCC dichiara che il riscaldamento globale in atto è "inequivocabile"  e che "l'influenza umana, le cui attività provocano  disastri naturali, siccità e inondazioni è rilevante..."

A tal proposito leggiamo cosa dice Maria Cristina Facchini, che ha contribuito alla stesura di 1000 pagine del rapporto che verrà rilasciato lunedì.

È probabile al 95-100% che le attività antropiche, uso dei combustibili fossili e deforestazione, abbiano causato più della metà dell’aumento di temperatura osservato, che a sua volta ha causato il riscaldamento degli oceani, lo scioglimento dei ghiacci, l’acidificazione degli oceani, l’innalzamento dei mari e l’intensificarsi di alcuni fenomeni estremi nella seconda metà del 20° secolo”.

E mentre la polemica che segue all'arresto dei 30 attivisti di Greenpeace in Russia, tra cui un italiano, che protestavano contro la perforazione di Gazprom nel  Pechora Sea continua, Putin, l'imperatore di tutte le R…

Lo stadio fatto con bottiglie di plastica

La green economy  è la nuova frontiera che va sempre più occupando una gran fetta del mercato ambientale ed energetico. Prova ne è lo stadio, messo a punto a Taiwan dal team del Miniwiz Sustainable Energy Development, nota per la progettazione della bioedilizia e delle costruzioni, tra cui il EcoArk Padiglione di Taipei City e Nike Flyknit Collettivo-Piuma Padiglione di Pechino e la statunitense Nike Sportswear Company, Inc.

Lo stadio a cielo aperto è sospeso da due gru da 200 tonnellate senza l'utilizzo di alcuna trave in acciaio rinforzato o calcestruzzo, ma realizzato con 1,5 milioni di bottiglie di plastica riciclate solo per costruire i muri dello stadio.

Diverso dagli stadi tradizionali che utilizzano una notevole quantità di materiali da costruzione, Arthur Huang, amministratore delegato di MiniWiz., ha detto che secondo la sua architettura ecologica "in questo progetto materiali e struttura vengono prima dell'aspetto e del design".

Per assicurare la giusta r…

Sansha city: maldestri cacciatori di tesori sottomarini

La nuova città cinese di Sansha, nella provincia di Hainan, sorta in fretta per la disputa in corso con le Filippine, dove al momento vivono solo un migliaio di persone, dallo scorso anno amministra circa 2 milioni di chilometri quadrati di isole, le zone costiere e il mare territoriale nel Mar Cinese Meridionale.

Spinti da profitti lucrativi, cacciatori di tesori si riversano nelle acque gestite dalla nuova città per recuperare relitti di navi affondate e antichi tesori a bordo di esse.

Ciò ha portato ad un aumento del saccheggio delle reliquie subacquee nel Mar Cinese Meridionale mettendo il patrimonio culturale della regione in pericolo, e inducendo le autorità locali a intensificare gli sforzi di prevenzione e conservazione dei siti a rischio.

Nel corso di un sopralluogo di quest'anno, due antiche ancore di roccia, che erano state portate alla luce nel 2010, e che a causa della scarsa attrezzatura di scavo non ha permesso di portare a termine il lavoro, sono sparite. Quattro …

Un acceso dibattito attende il nuovo rapporto dell'IPCC

Scienziati e politici si stanno radunando a Stoccolma questa settimana in attesa dell'ultimo rapporto dell'IPCC, Intergovernmental Panel delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.

L'ultimo rapporto dell'IPCC uscì nel 2007 e venne considerato così importante che gli valse il Premio Nobel per la pace, in collaborazione con Al Gore.

In quella relazione l'IPCC ha affermato che " il riscaldamento del sistema climatico è inequivocabile " e che " la maggior parte dell'aumento osservato nelle temperature medie globali dalla metà del 20 ° secolo è molto probabilmente dovuta all'aumento osservato nelle emissioni di concentrazioni gas serra di origine antropica ", come dire che è colpa degli esseri umani che bruciano combustibili fossili .

Tuttavia dal 2007, vi è stata una crescente attenzione sul fatto che le temperature medie globali non sono andate al di sopra del livello registrato nel 1998. Ciò ha indotto molti governi a chiedere una spie…

Blood coltan

I diamanti sono sempre stati simbolo di ricchezza, potere e romanticismo, anche se poi non tutti questi straordinari gioielli dovrebbero finire sugli anelli di fidanzamento, se non se ne conosce la provenienza certa. In Africa, ma anche altrove, la strada dei diamanti è irta di insidie, pericoli e sangue.

Stessa strada sta percorrendo il coltan (da cui deriva il tantalio, un materiale strategico che viene usato principalmente come conduttore nell’industria spaziale ed elettronica), minerale assai meno nobile del diamante, che allo stato grezzo si presenta in forma di ciottoli e pietre, che vengono poi pestati in un mortaio e trasformati in una finissima polvere nera debolmente radioattiva pronta per essere spedita all’estero, assieme ad oro e diamanti, sulle rotte dove si incrociano con le missioni degli aerei bianche delle nazioni unite, della Croce Rossa e delle agenzie umanitarie.

La sfrenata vita moderna ci porta a consumare...

La vita moderna ci porta a consumare abbondanti risorse, che non sono solo quelle in campo alimentare, da sempre sfruttate per soddisfare le esigenze di cibo della popolazione mondiale. Bensì, altre risorse, che sono proprio l'emblema della vita attuale e che soddisfano in massima parte, più che le nostre esigenze di cibo, la nostra vanità. L'utilizzo sfrenato di alcuni minerali per fini tecnologici ci porterà ben presto a dover considerare, che so il neodimio o il lantanio alla stregua del leggendario oricalco, metallo rossastro più prezioso dopo l'oro, del quale 2500 anni fa ne parlò il filosofo Platone, nel parlare d'Atlantide nel dialogo "Crizia".

Ha 160 anni l'uomo più vecchio al mondo

Ieri i giornali parlavano della morte di Salustiano «Shorty» Sanchez, un lavoratore della canna da zucchero nato in Spagna, avvenuta in una casa di riposo di Grand Island, nello stato di New York.

Alla bella età di 112 anni, "Shorty" era stato riconosciuto da Guinness World Records, come l'uomo più vecchio del mondo. Deceduto lui, ora lo scettro del più matusa al mondo dovrebbe passare nelle mani di un certo Carmelo Flores Laura, poichè, se i registri anagrafici della Bolivia sono corretti costui è ora l'uomo più vecchio del mondo: lo scorso mese ha compiuto 123 anni. Per rintracciarlo si è dovuti raggiungere i 4000 di quota sulle Ande, a Frasquia, una località vicino al lago Titicaca. dove il signor Carmelo vive in completa solitudine.

Poncho e cappello, l'anziano mastica foglie di coca e mangia quello che trova (''anche lucertole fritte"). A chi lo ha incontrato ha confidato di avere solo qualche dolore al petto e allo stomaco: ''Ma non vog…

Kenya: prospettive di un futuro più roseo dopo aver scoperto di avere tanta acqua sotto i piedi

Nel Turkana nel nord, una delle zone più aride del Kenya, è stato scoperta una enorme fonte d'acqua che potrebbe fornire il paese per 70 anni. La scoperto è avvenuta nel deserto della regione del Turkana del Kenya, il Lotikipi Basin Aquifer contiene più di 250 miliardi di metri cubi di acqua dolce, ed è delle dimensioni di Rhode Island. In tutto, la regione ha almeno 250 miliardi di metri cubi di acqua dolce depositati in riserve sotterranee, che si riforniscono di 3,4 miliardi di metri cubi all'anno.

I satelliti dell'Unesco hanno individuato altre 3 falde, che devono ancora essere esplorate.        
La notizia è stata twittata dal ministro dell'Ambiente Judi Wakhungu. Questa ritrovata ricchezza di acqua apre una porta verso un futuro più prospero per il popolo del Turkana e per il Paese intero, che fino ad oggi, proprio per i terribili problemi legati alla siccità, ne ha fermato lo sviluppo.
Le falde, estese centinaia di metri, sono state individuate grazie a un pro…

Traffico di organi: un crimine protetto

Il traffico di organi e di trapianti chirurgici illeciti sono infiltrati nella pratica medica mondiale. Ma nonostante l'evidenza di diffuse reti criminali e diverse azioni penali limitate nei paesi tra i quali India, Kosovo, Turchia, Israele, Sud Africa e Stati Uniti, la questione non è trattata con la serietà che richiede.

Dal momento della prima relazione in materia, nel 1990, c'è stato un allarmante numero di decessi post-operatori in questi "tour dei trapianti" conseguenziali a interventi raffazzonati, organi corrispondenti e alti tassi di fatali infezioni, tra cui l'HIV e l'epatite C contratta dai venditori di organi. Venditori di reni tutt'ora in vita soffrono di infezioni post-operatorie, debolezza, depressione e alcuni muoiono per suicidio, spreco, e insufficienza renale. Organs Watch ha documentato cinque morti tra i 38 venditori di reni reclutati nei piccoli villaggi in Moldova.

Organi Watch ha molte copie di lettere che mostrano come i traffic…

L'altalena a sorpresa delle economie mondiali

Finalmente dopo un anno e mezzo di recessione l'Europa torna a crescere, non l'Italia, purtroppo, che continua a cedere posizioni e scivola al 49esimo posto avendo davanti perfino  le Barbados. Tra le economie dei Brics, la Cina è al 29/o posto, il Sudafrica al 53/o davanti al Brasile (56), l'India (60) e la Russia (64). Solo la Russia migliora la sua classifica, salendo tre posti, mentre il Brasile scende di otto posti

Ci sono però alcuni Paesi che a colpi di PIL crescono da fare invidia, del 10% l'anno, come la Sierra Leone con un Prodotto Interno Lordo al 18,2 %, seguito da Mongolia, Niger, Panama, Costa d'Avorio e poi Burkina Faso, Papa Nuova Guinea, Etiopia, Laos, Uzbekistan.  Eccelle la quota africana così come nella classifica 2013 si aggiungono il Sud Sudan con un PIL al 32%, Libia, Paraguay, Timor Est, Irak, Mozambico, Congo e Ciad. Paesi travagliati da miserie e guerre che però hanno almeno una risorsa da cui partire o ripartire. Una è il petrolio, come …

Il Canyon sommerso delle meraviglie

Siamo nel XXI secolo. Credevamo di aver esplorato ogni angolo della Terra. Ed ecco invece la rivelazione che ti lascia di stucco.

Si tratta, almeno per ora, di una scoperta impossibile da vedere ad occhio nudo. E' stata necessaria la potente tecnologia della NASA per individuare quello che deve essere uno spettacolo unico e affascinante: un vero e proprio Canyon sommerso!

Groenlandia, al Polo Nord. Ecco l'enorme canale 750 chilometri scavati nella roccia, profondità quasi un chilometro. Numeri che superano di gran lunga Gran Canyon.

Ad intercettare il fiordo sono stati i potenti e sofisticati radar che grazie ai sensori hanno potuto guardare attraverso il ghiaccio polare, che qui raggiunge uno spessore di 3 km.

Il Canyon è il risultato inaspettato della più estesa missione della NASA, che prosegue da 6 anni e che cerca di capire quanto e come i ghiacciai si stiano lentamente sciogliendo. Tuttavia, la possibilità che questo enorme canale possa tornare alla luce é strettamente …