CHE TEMPI STRAORDINARI, QUESTI !


Ieri 8 dicembre 2015, e stato il giorno dell'anno che meglio ha simboleggiato gli eventi straordinari dei tempi che stiamo vivendo.

L'apertura del Giubileo della Misericordia, che si apre 15 anni dopo l'ultimo Concilio di Papa Wojtyla, a 50 anni esatti dalla chiusura del Concilio Vaticano secondo, in concomitanza con la Conferenza sul clima (COP21) di una Parigi ancora triste come tristi sono i volti degli  "Eagles the death metal", la band californiana, che la sera prima ha suonato con gli U2, tornata davanti il Bataclan, il luogo dove anche loro hanno rischiato la vita, per rendere omaggio alle 89 vittime che il 13 novembre assistevano al loro concerto. I musicisti, raccolti attorno a fiori, fotografie, biglietti, candele sparse ordinatamente davanti al teatro, osservavano commossi ogni piccolo ricordo lasciato da tanta gente.

L'allerta rosso di Pechino

Se la Conferenza sul clima di Parigi registra un calo dell'anidride carbonica mondiale, in realtà a Pechino e New Dheli è grande emergenza. In termini scientifici si chiama "disaccoppiamento" tra crescita economica e carico ambientale. E la carta da giocare nel futuro: si può diventare più ricchi inquinando di meno. Un piccolo passo che sembra avviarsi per la strada giusta dopo oltre 2 secoli di aumento costante. Per la prima volta quest'anno le emissioni di anidride carbonica, col PIL che sale,  dovrebbero diminuire dell' 0,6 per cento. Un dato non ancora definitivo ma assai significativo. Crescita non è più uguale a inquinamento.

La svolta inizia proprio dalla Cina, il più grande inquinatore del pianeta, che nel pieno della Conferenza sul clima di Parigi e in momenti così difficili per il mondo, nonchè per la salute nostra e del nostro pianeta, ha dichiarato l'allarme rosso per lo  smog che invade la capitale, dove per i suoi 22 milioni di abitanti respirare è divetato rischioso, visto che le polveri sottili concentrate nell'aria hanno raggiunto picchi di 600 microgrammi per metro cubo, a fronte di una raccomandazione dell'OMS di non superare il tetto dei 25 microgrammi nelle 24 ore. Spronata da Obama il Paese del Dragone ha annunciato la volontà di ridurre del 60 per cento le emissioni delle centrali a carbone entro il 2020, modernizzando le infrastrutture, e già quest'anno ha cominciato col diminuire il consumo di carbone, facendo scendere così al  - 4 per cento le sue gigantesche emissioni di gas serra che hanno causato il rallentamento dell'economia cinese che ora cresce a ritmi più contenuti del passato.


Apertura del Giubileo

"Apritemi le porte della giustizia" (Salmi 118:19-29), ha detto papa Francesco davanti il portone di bronzo, incorniciato di fiori bianchi che sancisce l'apertura dell'Anno Santo e di un Giubileo senza precedenti: il primo con due papi. Francesco e Benedetto XVI che s'incontrano, si abbracciano e uno dopo l'altro varcano la Porta Santa fino alla tomba di Pietro.

Ma è anche il primo Giubileo a tema, la Misericordia, il primo diffuso, non fatto solo di grandi eventi ma di conversione. Le porte si aprono ovunque in ogni chiesa: la prima è stata aperta nella cattedrale di Bangui nella Repubblica Centroafricana, in una delle tante  periferie del mondo tanto care a papa Francesco, poi  in ogni santuario del mondo, nel dormitorio dei senzatetto e nelle carceri, là dove c'è l'uomo con le sue fragilità e le sue miserie...

Sempre ieri, nell'ambito del COP21  è stato commemorato il "Gender Day"  e si è discusso sul ruolo che le donne esercitano in qualità di leaders e innovatrici rispetto ai cambiamenti climatici. 


FIAT LUX

A conclusione di una giornata che rimarrà sui libri di storia ecco FIAT LUX per l'ambiente in piena sintonia con l'Enciclica di Papa Francesco "Laudato si, sulla cura della casa comune". 

La rappresentazione dura un'ora ed è un monito per il rispetto dell'ambiente. Fiat Lux per l'ambiente è stata finanziata con il sostegno della Banca Mondiale e del filantropo Paul Allen, co-fondatore di Microsoft,

E' iniziata alle  19, in un gioco di luci suoni e immagini straordinarie, dove è tutto il creato ad essere protagonista, l'arte visiva con gli scatti di 300 grandi fotografi e cineasti
internazionali proiettati con grande effetto sul marmo bianco della Basilica di San Pietro lasciando sbalordito un pubblico che osserva silente e ammirato le immagini. Uno spettacolo unico al mondo che contemporaneamente è stato proiettato a Parigi, nel corso della Conferenza sul clima

La natura omaggiata da immagini splendide che mostrano la facciata della Basilica che si trasforma visualizzando scene metropolitane, un sorvolo su Manatthan, nuvole, deserti infuocati, la calotta polare, volti umani, indigeni, profughi ambientali, specie animali, bradipi, colombe, tigri, leoni, farfalle, calamari giganti, delfini, armadillo, rinoceronte bianco, che ne restano davvero pochissimi esemplari. Una vera e propria arca di Noè di tutte le specie animali, 12 mila le specie a rischio o che vivono in cattività. Una performance straordinaria con scene di umanità legate alla guerra, al Lebola, anche il cupolone trasformato letteralmente, una basilica, una facciata marmorea che è diventata una tavolozza. Illuminare la nostra casa comune è l'obiettivo di questo fantastico spettacolo fotografico   

Per realizzare Fiat Lux ci sono volute 7500 ore di lavorazione, 48 proiettori ognuno dal peso circa di 80 chilogrammi, oltre 9000 metri quadrati di facciata e cupola da illuminare, 300 le fotografie e l'equivalente di 1100 lampadine da 60 Watt, due le strutture dove sono posizionati i proiettori. Per l'occasione, un nuovo e suggestivo sistema d'illuminazione ha affiancato il colonnato del Bernini, Piazza  Pio XII, Via della Conciliazione e le fontane. Luci al LED che consentono un risparmio energetico per la città di circa il 60 per cento.

Immagine from images2.roma.corriereobjects.it

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria