Arriva il gran caldo, teniamoci pronti!

Accidenti, ogni anno che passa fa sempre più caldo! 

In Europa un'ampia area di alta pressione sta facendo salire le temperature primaverili da far pensare ad una prossima ondata di caldo. La primavera è iniziata lenta in alcune parti dell'Europa continentale con un ritardo dell'aria fredda e della neve in molti paesi del continente e in tutta la regione alpina. Ma con l'avvicinarsi della fine di maggio, il tempo si sposterà drammaticamente con la formazione di calore dal sud Europa, diffondendosi in gran parte dell'ovest, portando un periodo di ondate di caldo.

Il World Meteorological Organization (WMO) definisce una ondata di caldo come un periodo di tempo "quando la temperatura massima quotidiana supera per cinque giorni consecutivi la temperatura media massima di cinque gradi Celsius". La classificazione varia a livello globale, ma la definizione del WMO è ampiamente utilizzata come guida da parte di molti paesi in tutto il mondo. La previsione della corrente di caldo per gran parte dell'Europa continentale questa settimana è dovuta ad un'ampia area di alta pressione che transiterà nel sud-ovest del continente, con i venti provenienti dal caldo e asciutto del sud, che andranno a diffondersi in molte aree da ovest. Le temperature dovrebbero superare i 30 Celsius in diverse parti del Portogallo, della Spagna, dell'Italia, della Francia e del Regno Unito.

Tipicamente, in questo periodo dell'anno, le temperature massime giornaliere raggiungono la fascia medio-bassa di 20° Celsius ma nel proseguio della settimana le elevate temperature potrebbero essere ovunque dai sei a 13 gradi sopra la media.

Anche le basse temperature o le temperature notturne dovrebbero essere superiori alla media, dando origine ad alcune notti calde e muggiose, rendendo difficile il sonno e il riposo.

È importante durante qualsiasi ondata di caldo essere consapevoli dei pericoli che si corrono. Ci sono molte misure preventive che possono essere prese per rimanere in buona salute: mantenersi idratati, indossare abiti leggeri, evitare il sole tra le 11 e le 15, evitare l'eccesso di alcol e esercizio estremo. È anche importante essere consapevoli di coloro che sono più suscettibili al colpo di calore, come i bambini piccoli, gli anziani e quelli in condizioni di salute non buone.

Che dire di queste previsioni ? 

Beh, che sarà il caso che mi metta alla ricerca di un luogo più adeguato dove poter soggiornare da qui alla fine dell'estate... E questo, al momento, è un problema!

 Fonte e immagine: www.aljazeera.com

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria