Il problema dell'acqua può aumentare le tensioni inter-coreane


In un periodo storico così travagliato della nostra epoca, con un clima che sta causando una montagna di guai, la carenza idrica, nella sua globalità, rende l'acqua l'emergenza assoluta. Inoltre, la sua scarsità, contribuisce in maniera determinante ad un aumento del calore, oltre a creare attrito tra i popoli. 

Il cambiamento climatico sta creando siccità in tutto il mondo, e la Corea non è un'eccezione, soprattutto considerando le relazioni inter-coreane.

Nel 2009 la Corea del Nord senza preavviso, ha rilasciato una grande quantità di acqua dalla diga Hwanggang sul fiume Imjin, causando forti inondazioni in Corea del Sud che hanno ucciso sei sudcoreani che erano in campeggio nella valle. Nel corso dell'inondazione sono stati scaricati circa 40.000.000 tonnellate di acqua, portandone il livello al confine di  Gyeonggi-do, la provincia più popolosa della Corea del Sud,  da 7,5 piedi (2.3 m) a 15.1 piedi (4.6 m).

La Corea del Sud è il quinto importatore più importante del mondo  di "acqua virtuale".

Tuttavia, i politici in Corea sostengono che la Corea ha abbastanza acqua, ma essendo in balia della stagione del monsone estivo, ciò rende la conservazione di acqua impegnativa.

E il problema dell'acqua può aumentare oltremodo le tensioni inter-coreane.

Immagine: www.nknews.org - www.nytimes.comCor