Ocean Cleanup Project e la pulizia di plastica negli oceani




The Ocean Cleanup Project sta continuando a puntare il suo obiettivo primario, il Great Pacific Garbage Patch, la più grande discarica del mondo di plastica che galleggia nell'Oceano Pacifico, che ha dimensioni inimmaginabili ed annuncia che ha affittato lo spazio in una ex stazione navale per iniziare a montare i suoi primi giganteschi bracci di raccolta rifiuti. Il suo team inizierà a metterli insieme nel sito della San Francisco Bay, che raddoppierà come base per un lancio di un prodotto che è stato anni nel processo decisionale

Sognato dallo studente di ingegneria aerospaziale Boyan Slat, l'Ocean Cleanup Project è emerso per la prima volta come un ambizioso concetto di design nel 2013. Da allora il team ha raccolto milioni di fondi, effettuato sondaggi aerei sul Great Pacific Garbage Patch e messo un prototipo alla prova nei Paesi Bassi.

Il sistema ha subito numerose riprogettazioni sin dal suo inizio, ma l'idea generale è di lasciare che le correnti naturali spingano i rifiuti di plastica in braccia passive e fluttuanti, che sarebbero posizionate strategicamente per raccogliere la massima immondizia oceanica. The Ocean Cleanup Project dice che la vita marina sarebbe in grado di passare  innocuamente sotto queste braccia flottanti.

Il progetto, indubbiamente di grossa portata, ha attirato alcune critiche, con un parere scientifico che spazia dal nobile tentativo di ripulire l'oceano al fatto che potrebbe avere al massimo un impatto trascurabile, potenzialmente dannoso per la vita oceanica in cui le creature maarine restino intrappolate nella sua enorme braccia
 Da parte sua Ocean Cleanup Project ha precedentemente affermato di impegnarsi a
condurre studi sull'impatto ambientale in ogni fase del processo di lancio.

In ogni caso, il progetto continua ad andare avanti. Oggi Slat e il suo team hanno annunciato di aver firmato un contratto di affitto per uno spazio presso l'ex NAS Alameda (Alameda Naval Air Station) nella Baia di San Francisco, che utilizzerà per iniziare a mettere insieme il sistema di pulizia per il mese prossimo. Una volta completato, il congegno di 600 metri (2.000 piedi) verrà abbassato nella baia in modo che la squadra possa effettuare alcuni test finali in acqua. Poi i piani per il traino del sistema di pulitura  n. 1 nel Pacifico a metà del 2018.

"Accanto al principale significato militare storico di Alameda, è stato qui che è stata girata la famosa scena della caccia all'auto in The Matrix Reloaded, ed è stata la sede di alcuni dei migliori esperimenti del mio programma televisivo preferito, MythBusters", afferma Boyan Slat, "Siamo davvero onorati di poter utilizzare questo sito come cantiere di assemblaggio per il primo sistema di pulizia degli oceani del mondo e, augurandoci di fare un po 'di storia anche qui".

Immagini:  newatlas.com - www.panthalassa.org