Una pioggia di sangue in Siberia

La Siberia è la regione geografica più grande e probabilmente più strana della Russia. È un luogo in cui i mattoni d'oro cadono dal cielo e le mani umane mozzate spuntano dalla neve come rape. E a volte, sembra che piova anche sangue... Come è accaduto ieri o ieri l'altro quando un acquazzone color cremisi si é riversato in un parcheggio sui veicoli e sul terreno nella città industriale di Norilsk.

Alcuni abitanti siberiani hanno visto la pioggia rossa come un segno dell'apocalisse, ma in realtà pare si sia trattato - almeno dalla spiegazione  fornita dall'impianto metallurgico locale - di un processo di lavorazione in cui venivano raschiate enormi quantità di residui di ossido di ferro (ovvero ruggine) dal pavimento e dal tetto della fabbrica per migliorare la salute e la sicurezza ambientale. Sfortunatamente, qualcuno ha dimenticato di mettere un coperchio sul cumulo di detriti arrugginiti e polverosi, e "una folata di vento si è involata sul parcheggio mentre la pioggia è la causa della caduta dei frammenti. La pioggia si mescolava alla polvere, e quindi una tempesta di "sangue" riempiva il parcheggio della fabbrica.

Almeno, questa è la spiegazione ufficiale

from www.livescience.com

Su express.co.uk il video

Immagine: freepressweb.com