Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2012

Barclays Bank: stop speculazione mercati materie prime

Immagine
Barclays Bank ha fatto capire che sta considerando di tirarsi fuori della speculazione alimentare a causa del 'rischio reputazione".

La speculazione finanziaria nei mercati delle materie prime (frumento, mais e grano) e i picchi drammatici dei prezzi dei combustibili stanno spingendo i prodotti alimentari al di fuori della portata delle persone più povere del mondo.

E' quanto ha ammesso Rich Ricci,  il capo della banca d'investimento Barclays, alla Commissione parlamentare del Regno Unito sulle norme bancarie. "Se si è deciso di smettere il trading dei prodotti agricoli non è guidato dal regolamento. Ma è perché non si siede socialmente bene con la gran parte dei componente dei nostri clienti'.

Il Financial Times ha riferito che la banca britannica sta cercando di ritirarsi dal commercio di materie prime agricole per ricostruirsi la sua reputazione dopo una serie di scandali. Ciò è dettato da una revisione strategica del nuovo Chief Executive Antony Jenkins, …

Artico: si è chiusa la stagione dei viaggi con risultati record

Immagine
Se per alcuni scienziati americani lo scioglimento dei ghiacci artici ha contribuito a creare il più grande uragano atlantico mai registrato, Sandy,  russi e i cinesi ne vedono invece il lato positivo.

Ieri si è chiusa la stagione della navigazione artica in Russia e ha registrato un transito di navi da carico e volumi record. Ci sono state 47 traversate a bordo delle navi tra Asia ed Europa - quasi 12 volte i quattro registrato nel 2010.

In settembre, satelliti americani hanno registrato il più grande restringimento del ghiaccio artico da quando è iniziato il monitoraggio,  33 anni fa. Questa estate, il ghiaccio si é ritirato per 3,4 milioni di chilometri quadrati - circa la metà i livelli medi registrati degli anni ottanta e anni novanta. Le indagini sono fatte dal National Snow and Ice Data Center presso la University of Colorado at Boulder
Con il mare più aperto, esperti degli Stati Uniti prevedono che i volumi di carico aumenteranno in questo decennio di oltre 50 volte dal livell…

COP 18 a Doha: il solito atteggiamento sparagnino che non risolve niente

Immagine
Dal nostro inviato a Doha, Qatar, John Keyman.


Il punto sul riscaldamento globale, la riduzione sulle emissioni di gas serra, l'adempimento degli impegni assunti dai singoli governi. Sono questi i temi in discussione alla 18° Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si sta svolgendo a Doha, Qatar, dove sino al 7 dicembre, 17 mila delegati in rappresentanza di 190 Paesi e organismi internazionali discuteranno sul come porre le basi di un nuovo accordo globale per combattere l'innalzamento delle temperature d'adottare entro il 2015.

I negoziati sul clima di Doha (COP 18) rischiano di essere un altro braccio di ferro tra il nord e il sud del pianeta, tra le nazioni sviluppate e quelle in via sviluppo, dove ciascuno è in attesa che qualcuno si prenda la leadership.

Nel frattempo, gli eventi meteorologici estremi, il record di fusione del ghiaccio marino artico e gli avvertimenti catastrofici continuano ad accumularsi sulla scia del super uragano Sandy..

COP…

Il futuro del gas e petrolio ad appannaggio degli Stati Uniti

Immagine
Con i recenti progressi nella tecnologia, gli Stati Uniti diventerà un esportatore netto di petrolio entro il 2030.

Secondo un recente articolo di Sasha Cekerevac, esperto finanziario di  Investment Contrarians, entro il 2017 gli Stati Uniti saranno il produttore di petrolio più importante al mondo, sostituendo l'Arabia Saudita.

Nello stesso articolo Cekerevac aggiunge che entro il 2015, gli Stati Uniti saranno il produttore di gas top nel mondo.

Per Cekerevac, come produttore top di petrolio e gas nel mondo, la crescita economica negli Stati Uniti potrebbe essere stimolata da un forte vantaggio competitivo e progressi tecnologici nel settore petrolio e gas naturale.

"Gli Stati Uniti si stanno ancora riprendendo dalla Grande Recessione, che ha sostanzialmente ridotto i livelli di crescita economica in America . Questa mancanza di crescita economica sta impedendo la creazione di posti di lavoro e portando a un livello persistente e sostenuto della disoccupazione ", afferm…

Ogni giorno più di un miliardo di persone soffre l'umiliazione di defecare all'aperto

Immagine
L'articolo che leggo su Al Jazeera mi fa pensare molto poichè sebbene siamo ormai nel XXI secolo ci sono luoghi dove i servizi igienici sono più un optional che un'esigenza vera e propria. Senza dimenticare poi gli enormi problemi di igiene pubblica che ne derivano.

Ma vediamo, in sintesi, cosa ci racconta  Al Jazeera in questo articolo, con alcune osservazioni mie personali

I servizi igienico-sanitari non sono semplicemente una lista dei desideri di sviluppo, ma un requisito fondamentale che colpisce direttamente la sopravvivenza delle persone.

Molti sgattaiolano fuori discretamente sotto la copertura delle tenebre. Alcuni si dirigono verso i campi mentre altri si nascondono dietro arbusti e cespugli. Poi ci sono coloro che vivono in alcune delle baraccopoli urbane più stipate del mondo.

La privacy o lo spazio qui non è un'opzione. Va bene tutto, dagli spazi pubblici alle strade trafficate e anche sui binari ferroviari.

Con la testa verso il basso e un panno sul viso - t…

Presto il check-up ce lo farà lo Smartphone

Immagine
La UE sta per fare un grande investimento (8,7M euro) nella ricerca della salute ambientale. Con il progetto  Exposomics, difatti, si propone di studiare i potenziali rischi di esposizione chimica al corpo umano, e al tempo stesso un'analisi del sangue e delle urine per determinare i fattori di rischio per verificare se l'esposizione a fattori di rischio lascia impronte chimiche che possono essere rilevati in fluidi corporei.

Per questo scopo i ricercatori utilizzeranno gli smartphone dotati di GPS e sensori ambientali.

"E 'ormai chiaro che le malattie con il peso maggiore, come cancro, diabete, malattie cardiache e malattie neurodegenerative come l'Alzheimer,  sono principalmente causate da fattori diversi dalla genetica. Queste sono suscettibili di includere gli aspetti della vita e dell'ambiente, ma i ruoli precisi di diversi fattori che provocano le malattie non sono ben compresi", ha spiegato il professore Paolo Vineis, del School of Public Health, …

Oro, coltan e potere nell'attuale crisi in Congo

Immagine
Nell'attuale guerra in Congo non esistono eroi o patrioti con la stampella in mano ma esistono solo mercenari che mirano indiscutibilmente alle ricche risorse intorno alla regione dei Grandi Laghi  (ICGLR), che comprende il Congo, il Ruanda ed è presieduto dall'Uganda.

Per affrontare la ribellione in Congo capitanata dal ricco generale Bosco Ntaganda, a capo dei ribelli del Congolese Revolution Army (CRA), meglio conosciuto con l'acronimo di M23 che prende il nome dall'accordo di pace del 23 marzo 2009, che pose fine alla precedente rivolta nel 2009, accordo che per i ribelli il governo del Presidente Kabila ha violato, Congo, Rwanda e i loro vicini dei Grandi Laghi hanno concordato nel mese di luglio un piano che ha sollevato le tensioni nella regione e migliaia di civili sfollati.

I combattenti ribelli, per lo più provenienti dal gruppo di minoranza etnica Tutsi, accusano il presidente Kabila di non concedere loro posti nell'esercito, in linea con l'accordo …

L'efficienza energetica del Massachusetts

Immagine
Ci sono diverse soluzioni per combattere l'effetto serra e  ridurre l'inquinamento dovuto all'anidride carbonica del nostro pianeta e le più importanti hanno a che fare con lo smaltimento dei rifiuti alimentari e di altro materiale organico. Un recente rapporto della FAO, ha rilevato che "ogni anno, i consumatori dei paesi ricchi" gettano via circa 222 milioni di tonnellate di cibo, all'incirca come tutta la produzione alimentare dell'Africa sub-sahariana (230 milioni di tonnellate). Sarebbe quindi un peccato inutilizzarla.

Nel Massachusetts, ad esempio, informa il Massachusetts Department of Environmental Protection (MassDEP), l'amministrazione ha emesso delle norme che modifica i suoi rifiuti solidi e delle acque reflue per sfruttare il valore nascosto di energia del cibo e di altri materiali organici, e utilizzarli di più per la produzione di energia rinnovabile e compostaggio.


Più di un milione di tonnellate di rifiuti alimentari e di altro mater…

Clima: addio stagioni di una volta

Immagine
Ce ne siamo già resi conto da un pezzo che qualcosa nel clima è irrimediabilmente mutato. I cambiamenti climatici così repentini, freddo, caldo, nubifragi, venti... sono considerati ormai una prassi nel nostro modo di vivere quotidiano, così quanto affermano l'Ipcc e la Banca mondiale non ci sorprende più di tanto.

Secondo l'ultimo rapporto della World Bank tra cinquant'anni tra il gennaio e l'agosto non ci saranno sostanziali differenze. Nel giro di pochi decenni la temperatura media del clima potrebbe aumentare di 4°. E non è poco, se si pensa che rispetto all'ultima era glaciale  quando l'Europa era completamente sepolta sotto montagne di ghiaccio, la temperatura media globale era al di sotto di quella attuale di appena 5, 7 gradi.

Una temperatura di quattro gradi più alta causerà ondate di calore estremo, una flessione delle scorte alimentari e un aumento del livello del mare che metterà a rischio milioni di persone.

Se da un lato questo cambiamento clima…

Taiwan si concentra sul riciclaggio di terre rare

Immagine
Taiwan renderà il riciclaggio dei dispositivi elettronici  utilizzati un importante obiettivo di sviluppo, perché le rare earths estratte sosterranno la produzione di energia rinnovabile e ridurranno la dipendenza esterna del paese su tali materiali.

Questo è quanto si propone il professore della National Taiwan University Ma Hsiao-kang, specializzato in ingegneria meccanica.

Taiwan potrebbe avere la capacità nei prossimi 10 anni di trattare i rifiuti elettronici, che possono contenere metalli come lutezio e terbio che sono fondamentali per le  tecnologie energetiche a basse emissioni di carbonio. Ma il paese ha bisogno di muoversi per raggiungere questo importante obiettivo, ha esortato lo studioso.

"Stiamo parlando del potenziale di un enorme mercato, perché molti paesi non sono in grado di elaborare tali rifiuti,"ha detto lo studioso ad una conferenza internazionale sul riciclaggio a Taipei.

Taiwan spende attualmente 8 miliardi di dollari  all'anno per esportare spazz…

Cambogia: violenze, ruberie e land grab per il legno pregiato

Immagine
Da qualche tempo in Cambogia si sta intensificando la distruzione delle foreste tropicali, tanto che gli abitanti dei villaggi interessati e gli attivisti di questa povera piccola nazione del sud-est asiatico, non fidandosi della polizia locale dove i casi di corruzione abbondano, si sono uniti per difendere le preziose risorse del loro paese. Ma così facendo, stanno diventando obiettivi per uccisioni, persecuzioni, violenze da parte di potenti interessi privati ​​che traggono profitto dal commercio del legname.

Secondo UN’s Food and Agriculture Organization, circa 2,8 milioni di ettari - un'area più o meno vasta come il Belgio - è stato perso tra il 1990 e il 2010.
Questa ruberia senza scrupoli è stata scoperta quando la moglie di un giornalista aveva denunciato alla polizia locale la scomparsa del marito. Tre giorni dopo, era l'11 settembre, nel bagagliaio di una automobile, abbandonata in una remota piantagione di anacardi, fu scoperto il cadavere di un giornalista del Vor…

Il progresso ecologico nel futuro della Cina

Immagine
Il 18th National Congress of the Communist Party of China (CPC) che si sta svolgendo a Pechino ha dato al progresso ecologico una posizione più forte integrandola nel piano di sviluppo complessivo del paese insieme all'economia, al progresso politico, culturale e sociale.

Elaborato in una delle 12 parti del rapporto consegnato dal leader cinese, il progresso ecologico è visto dal Partito Comunista come un compito a lungo termine di vitale importanza per il benessere del popolo e il futuro della Cina.

"L'armonia tra uomo e natura" è un tema importante nella antica filosofia cinese, ma è stata avversata dalla robusta espansione economica della Cina negli ultimi decenni.
L'acqua pulita e l'aria fresca sono diventati un lusso in alcune parti della Cina. In alcune città, le persone sono scese in piazza per protestare contro i progetti chimici. Lo sviluppo economico a livello nazionale è limitato dalla scarsità di risorse, e le persone sono sempre più preoccupate …

Stati Uniti: con Athena s'inaugurano nuovi nomi per le tempeste invernali

Immagine
Ve ne sarete accorti anche voi quest'estate qui in Italia. Gli anticicloni che ci hanno deliziato per gran parte della stagione più calda dell'anno avevano nomi abbastanza familiari per coloro a cui piace la storia mitologica: Caronte, Ulisse, Scipione l'Africano, Caligola, Nerone...

Ora, per favorire la comunicazione sui social media, è diventata prassi, proprio come avviene per i sistemi tropicali, denominare alcune condizioni meteorologiche con tali nomi.

Mentre il super uragano Sandy è entrata ormai nei libri di storia per la sua distruzione nell'East Coast degli Stati Uniti, la tempesta che segue entrerà nei libri di storia per un altro motivo.

The Weather Channel, che fornisce le previsioni del tempo nazionale e locale negli States (ma è presente in varie parti del mondo) con la tempesta Athena, che a distanza di una settimana dal passaggio dell'uragano, sta mettendo di nuovo in ginocchio la costa est degli Stati Uniti, ha difatti inaugurato la lista (in ord…

La vittoria di Obama fa contento Al Gore, anche se...

Immagine
Chissà che piega avrebbe preso la storia se nel 2000 Al Gore fosse diventato il 43° Presidente degli Stati Uniti d'America. Ce lo chiediamo noi, se lo chiedono i tanti ambientalisti, se lo chiede il mondo intero. Forse qualcosa di meglio sarebbe stato fatto riguardo i cambiamenti climatici che incombono minacciosi sul pianeta.
Probabilmente una cospicua fetta del PIL americano, anziché essere indirizzata sugli armamenti o sull'aiuto alle banche sarebbe stata utilizzata per combattere con più efficacia il global warming, di cui l'ex vice presidente ne è il paladino. Ma la storia prese tutt'altro indirizzo e alla fine ci ritroviamo con un mondo sempre più in fermento e la minaccia sempre più grossa del global warming.

Sebbene la notte delle elezioni la vittoria di Obama e del Partito democratico sia stata ben accolta da Al Gore e dal suo entourage di Current TV a San Francisco, l' ex vice presidente non ha perso tempo notando quello che è stato il più grande difett…

Camerun: si svolge il primo forum sul land grabbing

Immagine
E' in corso oggi e domani in Camerun "The 1st Africa Land Forum ", il forum della terra in Africa, continente che dopo il cibo e la crisi finanziaria del 2008 e 2009, è al centro di acquisizioni su larga scala. Il forum si propone di sottolineare come quelle offerte condizionano le popolazioni indigene.

La Convenzione del 1989 sui Popoli Indigeni e Tribali dice i governi "devono rispettare l'importanza speciale per le culture - e i valori spirituali dei popoli interessati. Del loro rapporto con le terre o territori che occupano ..."Il trattato aggiunge che "i diritti di proprietà e possesso... devono essere riconosciuti".

Gli organizzatori del "The 1st Africa Land Forum " dicono che tali diritti non vengono riconosciuti in molti paesi, tra cui il Camerun paese ospitante.

Tuttavia, il fenomeno del land grabbing (le grandi acquisizioni di terra) è un obiettivo primario di questa terra. Si stima che ci siano 350 milioni di persone indigene…

Requiem di quello che è diventato l'uomo oggi

Immagine
Tra negazionismo, qualunquismo, global weirding e scienza convenzionale non ci si raccapezza più nulla circa i cambiamenti climatici. Il susseguirsi delle stagioni fuori rotta, i ghiacciai polari artici che si sciolgono, non si sciolgono, non si sa bene, la siccità che avanza... Viviamo ormai sulla nostra pelle l'alternarsi repentino di anomale condizioni meteorologiche, che variano da temperature calde a fredde nel giro di poche ore. Non ci sono più le stagioni di una volta! E' ovvio che qualcosa sta accadendo!

Il nostro pianeta si è buscato una bella broncopolmonite, starnutisce, piange, ha la febbre e non ha ancora trovato il rimedio giusto per guarire.

Ma cosa può fare la Scienza d'innanzi ad un cambiamento climatico di così vaste proporzioni che colpisce tutti i punti cardinali del pianeta, creando tragedie su tragedie, esodo di popoli da terre sempre più inospitali e malanni difficili da sconfiggere. L'aria avvelenata delle grandi città; la plastica nei canali,

Elezioni americane: Mitt Romney e il global warming

Immagine
A poche ore dalle elezioni negli Stati Uniti il candidato repubblicano Mitt Romney continua imperterrito nelle sue ormai proverbiali gaffes, prendendosela stavolta, dopo il drammatico passaggio dell'uragano Sandy, con gli effetti distruttivi del global warming.

Negli ultimi giorni prima del voto, due gruppi di attivisti ambientalisti, eseguono annunci televisivi basati sulle sprezzanti osservazioni di Romney sui cambiamenti climatici. Gli attivisti stanno seguendo il candidato in campagna elettorale, asfissiandolo in ogni dove con domande sui cambiamenti climatici.

I due nuovi annunci anti-Romney vedono il candidato repubblicano alle prese con osservazioni fuori luogo sull'innalzamento del livello del mare e sul riscaldamento globale con scene di devastazioni dopo il passaggio di Sandy.

"Io non sono in questa gara per rallentare l'ascesa degli oceani o per guarire il pianeta", dice un Romney dall'aspetto rilassato e divertito.

Gli attivisti hanno speso oltre…

La più grande centrale solare del mondo appartenente ad una comunità agricola

Immagine
E' ormai una realtà la più grande centrale solare del mondo appartenente ad una comunità agricola, la Westmill Solar Cooperative, ubicata nei pressi di Shrivenham sul confine della Oxfordshire Wiltshire, Regno Unito

La fattoria solare di 5MW è in grado di fornire energia sufficiente per 1.500 case all'anno - un risparmio di oltre 2.000 tonnellate di emissioni di anidride carbonica.

La realizzazione di questo impianto ha attirato circa 1.650 investitori la cui metà di provenienza locale.

Il fondatore e direttore Adam Twine ha detto: "Westmill rappresenta il meglio di ciò che gli investimenti a basse emissioni di anidride carbonica e le energie rinnovabili sono in grado di offrire e si spera di ispirare altri a rendersi conto che quando ci si mette assieme si può fare il cambiamento e ci si può impegnare con cognizione di causa contro la minaccia del cambiamento climatico. "

Il Presidente della cooperativa ed esperto dell'industria solare Philip Wolfe ha aggiunto: &…