Post

I primi cinque paesi del mondo con le più alte riserve di gas naturale

Immagine
Il gas naturale è uno dei principali combustibili fossili che è disponibile in abbondanza sulla terra. Si tratta di una miscela di gas di idrocarburi composta principalmente da metano. Circa l'80% delle riserve totali di gas naturale provenienti da tutto il mondo si trovano in dieci paesi. Mentre il Medio Oriente detiene le più grandi riserve certe da regione a regione, la Russia è la più grande riserva titolare da paese a paese.

Nel 2016, secondo BP Statistical Review of World Energy, le riserve globali provenienti dal gas sono aumentate leggermente di 1,2 miliardi di metri cubi (tcm) o dello 0,6% a 186,6 tcm. Le riserve comprovate sono sufficienti a durare per 50 anni al tasso di produzione attuale,

La Russia detiene circa un quarto delle riserve totali provenienti da tutto il mondo. Le riserve si attestano a 47,8 trilioni di metri cubi (Tcm) a partire da gennaio 2016. Un numero significativo di riserve di gas russe è in Siberia. Yamburg, Urengoy e Medvezh'ye sono i tre prin…

Al via la creazione della prima mappa completa di tutti gli oceani del mondo

Immagine
La prima mappatura completa del fondo oceanico sta creando controversie.

Le mappe di queste profondità acquatiche potrebbero trasformare l'oceanografia, aiutando anche l'estrazione mineraria in cerca di profitto

La Terra non ha carenze di forme straordinarie: il Monte Everest si erge maestoso sopra le nuvole; il Grand Canyon penetra nelle profondità degli strati rocciosi del deserto; le montagne che compongono le Ethiopian Highlands, una massa massiccia di montagne che costituiscono la più grande area continua della sua altitudine in tutto il continente; è chiamato Tetto dell'Africa a causa della sua altezza e della vasta area che occupa. Tuttavia, questi  fantastici luoghi perdono di valore se confrontati alle drammatiche formazioni che si trovano sotto l'oceano. Accanto alle montagne e alle gole del mare profondo, il Grand Canyon è un semplice fossato, il Monte Everest un pendio di conigli e le Highlands un formicaio sul Corno d'Africa.

La forma del fondo dell&#…

Progetti, ipotesi per fermare il riscaldamento globale

Immagine
Diciamoci la verità! Il mondo scientifico pare impotente dinnanzi i pericoli del riscaldamento globale che minaccia la società umana, gli ecosistemi naturali e la sicurezza alimentare. C'è chi crede che qualsiasi problema può essere risolto e chi non vede nemmeno il riscaldamento come un problema da affrontare. Tuttavia, il disallineamento climatico ha reso ancora più cauti gli scienziati nell'offrire avvertimenti speculativi, pur se quasi universalmente affermano che c'è ancora tempo per evitare le peggiori conseguenze

La realtà, è che si è resa necessaria una rapida decarbonizzazione dell'atmosfera. C'è chi  cerca di arrabattarsi in qualche modo con qualche ipotesi un po' fantascientifica; alcune delle quali sono state discusse per decenni. Del tipo, iniettare aerosol come particelle di solfato nella stratosfera per ombreggiare la Terra o sviluppare macchine come gli "alberi artificiali" che ingeriscono più efficacemente la CO2 dall'atmosfera.…

Il riscaldamento globale nell'immaginario collettivo

Immagine
PRIMA PARTE

Nell'immaginario collettivo il riscaldamento globale è dominato dalla paura dell' aumento del livello del mare, dai mari gonfi e burrascosi che sommergono intere città costiere. Ciò ha sopraffatto la nostra capacità di panico climatico che ha occluso la nostra percezione di altre minacce, molto più vicine. Il livello dei mari in aumento è senz'altro una brutta cosa, ma la fuga dalla costa non basta.

Infatti, in assenza di un significativo adeguamento al modo in cui miliardi di esseri umani condurranno la loro vita, già sul finire di questo secolo parti della terra diventeranno probabilmente inabitabili e altre parti terribilmente inospitali. Anche se i nostri occhi sono addestrati, abituati al cambiamento climatico, non siamo in grado di comprendere la sua portata.

Questo inverno, una serie di 60, 70 giorni con gradi più caldi del normale hanno determinato la cottura del Polo Nord, fondendo il permafrost dalle parti delle Isole Svalbard, in Norvegia, dove è si…

Il cambiamento climatico può trasformare l'arido Sahel in Africa in una zona verdeggiante

Immagine
Il cambiamento climatico è davvero sorprendente e non è detto che sia del tutto distruttivo e invivibile. Guarda l'Africa, ad esempio: il cambiamento climatico potrebbe trasformare  il Sahel, una delle regioni più aspre del continente nero che si estende dalla costa della Mauritania e Mali a ovest fino al Sudan e all'Eritrea a est, estendendosi sul bordo meridionale del deserto del Sahara, in un paradiso verde, qualora il pianeta si riscaldasse più di 2 gradi Celsius, provocando frequenti piogge, accendendo così una circolazione di monsoni.

Il Sahel ha visto peggiorare i maltempi estremi con siccità più frequenti, negli ultimi anni. Più di 100 milioni di persone sono potenzialmente colpite e si trovano già ad affrontare una (moltitudine) di instabilità, tra cui la guerra.

Ma se le emissioni di gas a effetto serra non vanno a diminuire, dichiarano i ricercatori dell'Institute for Climate Impact Research (PIK), il conseguente global warming - di oltre 2 gradi centigra…

Il problema dell'acqua può aumentare le tensioni inter-coreane

Immagine
In un periodo storico così travagliato della nostra epoca, con un clima che sta causando una montagna di guai, la carenza idrica, nella sua globalità, rende l'acqua l'emergenza assoluta. Inoltre, la sua scarsità, contribuisce in maniera determinante ad un aumento del calore, oltre a creare attrito tra i popoli.

Il cambiamento climatico sta creando siccità in tutto il mondo, e la Corea non è un'eccezione, soprattutto considerando le relazioni inter-coreane.

Nel 2009 la Corea del Nord senza preavviso, ha rilasciato una grande quantità di acqua dalla diga Hwanggang sul fiume Imjin, causando forti inondazioni in Corea del Sud che hanno ucciso sei sudcoreani che erano in campeggio nella valle. Nel corso dell'inondazione sono stati scaricati circa 40.000.000 tonnellate di acqua, portandone il livello al confine di  Gyeonggi-do, la provincia più popolosa della Corea del Sud,  da 7,5 piedi (2.3 m) a 15.1 piedi (4.6 m).

La Corea del Sud è il quinto importatore più important…

Un caldo bestiale avvolge il pianeta

Immagine
Le temperature record stanno abbattendosi su gran parte del globo, portando con sé più siccità, insicurezza alimentare, carestia e massicci esodi umani ed animali.

Per il National Oceanic and Atmospheric Administration o NOAA il pianeta ha avuto il secondo anno più caldo a 1,66 gradi al di sopra della media del xx secolo.

Questo aumento di temperatura avrà un grosso impatto sul nostro ambiente contribuendo
allo sbiancamento della barriera corallina in tutto il mondo ma è l'intera catena alimentare a subirne, a cascata, le conseguenze.

Per l'Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO), le ondate di calore sono arrivate insolitamente presto. Anche la primavera si è assestata ben al di sopra della media del secolo scorso. In maggio è stato anche registrato la rottura in corrispondenza di un grado e mezzo superiore alla norma del 20 ° secolo.

Nell' ArkLaTex  (Arkansas, Louisiana e Texas) la primavera è stata la 12a più calda degli ultimi 142 anni. Si è raggiunti i 68 grad…