Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2012

Kenya: land grabbing tra i Masai che protestano fortemente

Per protestare contro l'accaparramento della loro terra un gruppo di Masai ha tenuto una manifestazione a Suswa centro, a soli 50 km da Nairobi, nei pressi della Rift Valley, per protestare contro chi ruba la loro terra. I manifestanti hanno accusato un influente leader nel settore immobiliare di impossessarsi di 50 ettari di terreno accantonati per costruire servizi sociali.

A soli 50 km da Nairobi, è descritto da molti come il giorno più bello viaggio dalla capitale del Kenya, questo è ancora poco conosciuta massiccia vulcano doppio crateri si trova molto vicino ad esso è ben noto sorella, Mt. Longonot

Nel corso della manifestazione è intervenuta la polizia per calmare gli eccessi d'ira dei manifestanti i quali gridavano che nessuno potrà togliere la loro terra. Il leader del gruppo Wilson Kirerei  ha spiegato che la terra era stata messa da parte per il pubblico, ma sono stati sorpresi di apprendere che è stata rubata. "Siamo venuti a sapere che del terreno si è imposs…

Gran parte del mondo alle prese con poca acqua

La crescita della popolazione, la rapida urbanizzazione, lo sviluppo industriale, le crescenti esigenze agricole e un uso eccessivo di laghi, corsi d'acqua e falde acquifere - sono tutte pressioni esercitate sulle risorse idriche.

Altri motivi di scarsità d'acqua includono siccità, desertificazione, innalzamento del livello del mare e accelerato scioglimento dei ghiacciai, che gli scienziati dicono siano aggravati dai cambiamenti climatici.

La definizione tecnica di scarsità d'acqua è una complessa equazione basata sulla domanda e l'uso delle acque e la sua fornitura. In genere é misurata in termini di quanta acqua è disponibile per una persona che vive in un determinato luogo in un dato anno.

Si definisce un'area con stress idrico quando le forniture di acqua annuali scendono sotto 1.700 metri cubi per persona. Se sono meno di 1.000 metri cubi per persona all'anno, sta a significare che la popolazione sta affrontando la scarsità d'acqua, e al di sotto di 5…

La spazzatura invade le acque del mondo

Ogni anno finiscono in mare milioni di tonnellate di rifiuti.

I dati sono impressionanti. 6,4 milioni di tonnellate di oggetti di plastica, con lattine di alluminio e imballaggi in polistirolo finiscono ogni anno nelle nostre acque e contaminano l'ambiente.

D'estate poi, i consumi si moltiplicano, contribuendo a gettare in mare 58 miliardi di bicchieri e 200 miliardi di bottigliette di plastica che rimarranno intatti per mille anni mentre per smaltire un solo cotton fioc ci vogliono 30 anni e per una sigaretta 5 anni.

Il fenomeno è così imponente che tra Stati Uniti e Giappone in seguito a correnti fortissime si è formata una vera e propria isola di plastica e altri rifiuti. Le stime della sua grandezza variano da 700 mila a 15 milioni di chilometri quadrati. Ma questa in realtà è solo una delle isole dei rifiuti del pianeta.

Bisogna sapere che l'azione del mare scioglie gli additivi e fa ritornare la plastica allo stato originario: frammenti che si fondano con il plankton …

Italia: la cementificazione che avanza ci toglie da mangiare

Circa un secolo fa, prima dell'avvento del contadino tecnologico, nessuna società poteva permettersi di sottrarre braccia ai campi. In Italia, la stragrande maggioranza della popolazione viveva nei campi e da essi traeva da mangiare.


Poi dal settore primario si andò ad affermare il mondo delle industrie. Ai giorni nostri è il terziario, cioè Servizi, trasporti e comunicazione a farla da padrone. E i campi hanno perso la loro reddittività. Poi se si aggiunge la cementificazione che avanza sempre più...

Oggi l'Italia ha perso la superficie agricola pari a quella della Slovacchia (circa 5o mila km2) e ogni giorno 100 ettari di terreno vengono cementificati e impermeabilizzati. Solo negli ultimi 40 anni la superficie agricola è diminuita del 28%. Si sono persi 5 milioni di ettari di agricoli: si è passati da una superficie coltivata di 18 milioni di ettari meno di 13 milioni.

Se diminuisce la superficie coltivata si mette in gioco la produzione degli alimenti base della nostra alim…

Siria: tamburi di guerra sempre più vicini?

Qual'é la verita sulla questione siriana?

Si tratta di una strategia occidentale, orchestrata dall'Asse FUKUS(Francia, UK, USA), per arrivare
lentamente ma inesorabilmente al cuore del problema (Iran), oppure quello che sentiamo quotidianamente dai telegiornali e leggiamo sui giornali è maledettamente vero: cioè, che il terribile Assad, pur di mantenere il potere che gli ha lasciato il vecchio genitore, è stato capace di ordinare il fuoco sul suo popolo?

Cose di questo genere sono troppo distanti dai ragionamenti semplici ed elementari della gente comune, ma il fatto che la pesante situazione siriana si trascini da oltre un anno, protetta dall'ombrello cino-russo, oltre che da quello iraniano, senza che se ne sia venuto in alcun modo a capo, fa pensare che la drammatica questione cela risvolti troppo importanti per essere svelati al mondo intero.

Adesso pare che stiamo entrando nella fase conclusiva della vicenda. I prosiriani (russi, iraniani, cinesi e altri popoli arabi)…

Sulle vette del mondo per sensibilizzare milioni di persone sulla crisi dell'acqua

Per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla questione dell'acqua e i servizi igienico-sanitari di tutto il mondo lo scalatore di fama internazionale Jake Norton, co-fondatore di Challenge 21, che ha già scalato sei delle vette Challenge21: Monte Kilimanjaro, Everest, Cerro Aconcagua, Mount McKinley, Mount Stanley e Vinson Massif, sta cercando di essere il primo scalatore a completare le Seven Summits, le tre vette più alte di ogni continente, per aiutare a combattere le più pressanti esigenze di sviluppo del mondo: acqua e servizi igienico-sanitari.

Challenge 21 ha collaborato con Water for People nella raccolta di 2,1 milioni di dollari e coinvolgere 2,1 milioni di persone coinvolte nella crisi idrica e igienico-sanitario.

El Pico de Orizaba, in Messico, segna il suo successo più recente di arrampicata alla montagna per concludere il suo obiettivo finale. In una delle sue salite Norton è stato accompagnato dal regista e insegnante Josh Wolf, che non ha mai scalato una montagn…

L'alba del nuovo impero: le isole contese nel Mar Cinese Meridionale

Attualmente, sono rimaste due le potenze mondiali: Cina e Stati Uniti. C'è anche la Russia, che però, per motivi di ordine politico, si può considerare solo un outsider di lusso.

Sebbene in giugno Leon Panetta, Segretario della Difesa americana, alla Conferenza sulla Sicurezza a Singapore, abbia minimizzato sul fatto che gli Stati Uniti vogliano limitare l'influenza cinese nel Pacifico e nell'Oceano Indiano, di certo non avrà lasciato indifferenti i governanti cinesi che ambiscono anch'essi a migliorare la propria sicurezza regionale.

Panetta ha riconosciuto che alcuni vedono una maggiore presenza americana nella regione come una sfida diretta alla Cina. Ma ha anche affermato che una maggiore presenza statunitense nella regione Asia-Pacifico potrebbe far comodo alla Cina nel miglioramento della sicurezza regionale.

E' ovvio che una maggior presenza navale statunitense nel Pacifico permetterebbe a a Washington di aumentare il numero e le dimensioni delle esercitazion…

L'efficienza energetica dell''Empire State Building e le prospettive nostrane

L'Empire State Building, accanto alla Statua della Libertà, è probabilmente la struttura più riconoscibile a New York. I turisti e i residenti  accorrono per vederlo, specie di notte, quando è tutto illuminato.

Ora, il celebre grattacielo costruito nel 1930 sta intraprendendo una vasta gamma di lavori di ristrutturazione per migliorare le misure di efficienza energetica attraverso i suoi 102 piani.

L'Empire State aggiornerà il sistema di illuminazione con l'installazione di nuovi sensori che scambiano le luci quando gli spazi sono in disuso; attenuazione della luce del giorno attraverso controlli che regolano i livelli di luce in base alla luce diurna disponibile; componenti e wireless che offrono interruzioni gestibili retrofit e minimali.

Il progetto di efficienza energetica, unitamente ad altre iniziative, farà ridurre i consumi all'Empire State del 38 per cento, evitando in tal modo l'emissione nell'ambiente di circa 105.000 tonnellate di emissioni di anidr…

Materie prime alle stelle per via del "global weirding"

Tanto per non farci mancare niente, in un mondo già in completa crisi, arriva un altro conto salato da pagare: quello delle materie prime alimentari, che stanno tutte aumentando creando problemi un po' ovunque. Da rammentare che la primavera araba del 2011 ha avuto proprio origine dagli aumenti dei prezzi alimentari.

Alla Borsa delle materie prime agricole di Chicago [Chicago Mercantile Exchange (CME)] in soli trenta giorni c'è stato un vero boom: il prezzo del mais è schizzato in alto vertiginosamente, toccando addirittura uno storico +42%. Ma anche soia e grano hanno seguito il trend con un significativo più 17% la prima è più 34% il secondo.

Due sono le principali cause di questi rialzi. l'aumento della domanda per sfamare la maggior parte della popolazione mondiale e il famigerato clima che col "global weirding" sta facendo vedere i sorci verdi a tutti.

Negli Stati Uniti le temperature torride hanno bruciato le coltivazioni. Campi di mais, pannocchie bruciate…

Global weirding, la follia del clima che fa impazzire gli scienziati

Inondazioni in Europa, India e, recentissimamente in  Giappone, piogge torrenziali, devastanti ondate di calore e siccità stanno mettendo a dura prova l'ecosistema degli Stati Uniti centrale, alluvioni in Russia, estate britannica più umida - tutto a causa di una modifica della corrente a getto, un fiume d'aria ad alta quota.

Un risultato del riscaldamento globale artificiale?  
Gli scienziati alla ricerca di una risposta possono solo essere presi in giro, scrive Robert Matthews, un ricercatore in visita presso la Aston University di Birmingham , Inghilterra.
Qualcosa di strano sta accadendo al nostro clima, che sta diventando sempre più estremo. Negli ultimi anni si sono registrati due inverni da freddo record e in altre parti del Paese si sono avute intense siccità e inondazioni torrenziali. Cacciatori di uragani stanno registrando grandi tempeste e in Texas, record di piogge sono state seguite da siccità record. Il satellite meteo Horizon segue gli scienziati che stanno cerca…

Land grabbing senza pietà tra le tribù indigene del Borneo

Nelle immagini del 1980 i perizoma indossati dalle tribù indigene del Borneo scioccarono il mondo e le loro proteste catturarono l'attenzione dei media, ma solo momentaneamente.

In tutto questo spazio di tempo le foreste del Borneo hanno continuato ad essere distrutte a ritmi rapidi, minando le comunità tradizionali che dipendono da questi ecosistemi per il cibo, il riparo, le medicine, l'acqua pulita, e l'ispirazione spirituale, cose che per le tribù nomadi sono ormai solo un lontano ricordo.

Ancora oggi in Borneo, altri gruppi tribali continuano a lottare per le loro foreste, cercando il riconoscimento legale delle loro terre e il blocco dei progetti distruttivi, tra cui le piantagioni di olio di palma, le operazioni di registrazione delle terre e i progetti idroelettrici di grandi dimensioni.

Aiutare queste popolazioni è quanto si propone The Borneo Project, una ONG di Berkeley che lavora in partnership con le comunità indigene e le piccole associazioni non-profit che li…

Risparmio energetico: il petrolio del nostro Paese

Secondo Pike Research, il mercato dell'efficienza energetica di adeguamento degli edifici commerciali andrà  quasi raddoppiare entro il 2020, raggiungendo 152 miliardi di dollari in tutto il mondo.


Gli sforzi per adeguare edifici pubblici e commerciali e renderli più efficienti hanno connotazioni diverse piloti, tra cui un senso di responsabilità sociale per ridurre i gas ad effetto serra (GHG) e l' impronta di carbonio, un tentativo di mantenere inquilini e ottenere un vantaggio in un mercato degli edifici competitivo, e, soprattutto, il desiderio di ridurre i costi operativi riducendo il consumo energetico.

Anche il nostro Paese, che non ha ricchezze del sottosuolo, dovrà integrare l'energia rinnovabile con l'efficienza energetica e quindi adeguarsi a tale innovazione. 

Abbiamo bisogno di una rivoluzione verde degli alloggi che trasformi le nostre case, diventando il pilastro centrale nel rispetto dei nostri impegni e che riduca drasticamente le emissioni di carbonio.

Metalli e minerali: quanti ce ne sono ancora?

Il mese scorso nel Regno Unito c'è stata una forte protesta contro i ladri di metalli perché hanno rubato una targa dedicata a due bambini uccisi da una bomba  in un attacco dell'IRA a Warrington.

E ' stato l'ultimo atto di una pandemia di furti di metalli che vanno dai tetti in piombo delle chiese al rame dei cavi ferroviari.

Questo non significa che si sta raggiungendo una carenza di questi metalli, piuttosto sta a significare che i metalli hanno raggiunto un valore che rende possibile un crimine a basso rischio.

Noi soffriamo la carenza di metalli perché la popolazione mondiale cresce e diventa più ricca? Può darsi!

La domanda dei metalli sicuramente sta aumentando - ma è impossibile prevedere in che misura perché la carenza è determinato da una complessa equazione che coinvolgono la richiesta, la disponibilità, i costi di estrazione e la lavorazione, miglioramenti della tecnologia e la sostituibilità - tutte queste voci influenzano lo stato dell'economia.

In pr…

bSolar, le celle solari bifacciali

I ricercatori hanno cercato di sviluppare celle solari a doppia faccia in grado di catturare la luce solare diretta e riflessa negli ultimi quarant'anni, e ora uno startup israeliana ritiene di aver individuato la formula vincente.

bSolar, un progetto di venture-backed fondato nel 2007, ha esposto le celle solari bifacciali a una fiera in Germania il mese scorso. Secondo Yossi Kofman, co-fondatore e CEO, le loro cellule potrebbero produrre energia fino al 20% in più rispetto alle celle convenzionali. Ma non sarà facile.

Come Bhushan Sopori, ricercatore presso il National Renewable Energy Laboratory ha detto a GigaOm, c'è una ragione che le celle solari bifacciali non hanno avuto successo fino ad oggi. Il Boro è il componente principale della cella bSolar bifacciale che permette ai wafer di silicio di catturare la luce riflessa su entrambi i lati. Anche se l'alluminio è stato storicamente utilizzato per prevenire la perdita degli elettrodi quando convertono la luce solare in el…

Il lato peggiore del global warming

Gli scienziati del clima di mezzo mondo si domandano se il tempo meteorologico che stiamo subendo sia solo bizzarria o qualcosa di più.

Se si vuole un assaggio di alcuni dei peggiori lati del riscaldamento globale, dicono, basta dare  un'occhiata al meteo degli Stati Uniti nelle ultime settimane. Ma anche da noi, ciò che accade con Scipione, Caronte e Minosse non è certo uno scherzo!

Orrendi incendi, ondate di calore opprimenti, siccità devastanti, inondazioni da diluvi giganti e una potente tempesta di strano vento strano chiamato derecho, cioè una banda di tempeste che ha venti di almeno 50 nodi (58 mph o 93 km / h) e che si verificano soprattutto in estate, specialmente nei mesi di giugno e luglio nel nell'emisfero settentrionale.

Questi sono i tipi di estremi che gli esperti hanno predetto che arriveranno con il cambiamento climatico, anche se è troppo presto per dire che è la causa. Né dicono che il riscaldamento globale è la ragione per cui sono stati istituiti 3.215 reg…

Il grande progetto della costruzione del Canale del Nicaragua

Anche il Nicaragua avrà il suo Canale. Difatti il Parlamento nicaguarense  ha approvato una legge che getta le basi per la su costruzione. Esso collegherà il Mar dei Caraibi all'Oceano Pacifico.

Il progetto avrà un costo di circa 30 miliardi di dollari e la sua costruzione sarebbe in grado di accogliere navi più grandi di quelle che possono passare attraverso il Canale di Panama, anche dopo l'allargamento.

Secondo il presidente Ortega, la costruzione della grande opera farà sparire la disoccupazione nella nazione sudamericana portandola "fuori dalla miseria".

L'opera, lunga 200 km sarà pubblica al 51%. Cina, Russia, Giappone, Brasile e Venezuela si sono detti interessati al progetto, che dovrebbe essere completato entro 10 anni.


Secondo il rappresentate del Nicaragua presso l'Inter-American Development Bank (IDB) Francisco Mayorga, che è un esperto di economia, il lavoro, che collegherebbe gli oceani Atlantico e Pacifico, segnerà la storia Nicaragua, in termin…

Il futuro prossimo? Waterworld !

Ricordate Waterworld, il film post apocalittico conKevin Costnerdel 1995? Ebbene, in quel film si narra delle traversie di un marinaio in un futuro (attorno al 2500) in cui le calotte polari si sono completamente sciolte, e il livello del mare è salito di molte centinaia di metri, lasciando la maggior parte della Terra sott'acqua.

Rammento bene quel film e quello che più mi è rimasto impresso, che a ben riflettere, in questi giorni in cui Caronte la fa da padrone preferirei, è quell'immensa distesa di mare...
Scherzi a parte! Purtroppo per gli scienziati l'innalzamento del livello del mare dal riscaldamento globale è inarrestabile. Una nuova ricerca indica che non importa ciò che è stato e sarà fatto per fermare il riscaldamento globale, il livello del mare continuerà a salire per parecchi secoli.  L' articolo dei ricercatori dello U.S. National Center for Atmospheric Research, U.S. organismo di ricerca sul clima e il Centre for Australian Weather and Climate Research fa …

Ohio: gas sotto il cimitero. Che si fa? Si trivella, ovviamente!

Che cosa non si fa per il dio denaro?

Adesso, c'è chi pensa di trivellare il vecchio cimitero di Lowellville nell'Ohio orientale per estrarre antiche formazioni di scisti, che presentano lucrativi quantitativi di gas naturale.

Il cimitero di 35 acri è posizionato su un terreno collinare con un paesaggio boscoso che fornisce un ambiente sereno.al cimitero di Lowellville è stata fondato nel 1890.

Se trivellare il gas andrebbe a turbare la quiete dei cimiteri - compresi i luoghi di riposo dei veterani di guerra del Colorado e Mississippi - andrebbe a toccare anche parchi, campi gioco, chiese e cortili residenziali.

Gli oppositori dicono che i cimiteri sono un terreno sacro che non deve essere macchiato da attività di perforazione e si preoccupano del lavoro rumoroso, puzzolente e sgradevole. I difensori dicono che la perforazione è così profonda che non disturba il cimitero e può generare entrate per migliorare le strade e i giardini.
Secondo alcuni, visto i progressi nel campo dell…