Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

Gli intenti commerciali di Obama nel suo recente viaggio europeo

Non ha poi mica tanto torto Beppe Grillo quando asserisce che la recente visita di Obama in Italia (in Europa) abbia avuto intenti più commerciali che  atti di Fede, anche se nell'incontro
avuto con papa Francesco, mi pare di aver scorto manifestazioni di affetto e simpatia da entrambe le parti.

Nel suo secondo mandato Obama s'impegnerà molto nel campo energetico ma se dopo questo suo recente tour  arabo- europeo  riuscisse a tornarsene a casa con un nuovo accordo commerciale in fase di negoziazione con il vecchio continente,  renderebbe più facile per la sua amministrazione approvare le esportazioni di GNL (LNG).

Di certo, per il vecchio continente una soluzione del genere potrebbe diventare un'interessante alternativa, condividendo, in tal modo, l'abbondanza dello shale gas degli Stati Uniti, facilitando le esportazioni di gas, oltre ad avere un'arma non trascurabile nella risoluzione delle proprie esigenze energetiche, contrastando così la ferrea morsa russa.

Co…

Oggi è la giornata mondiale dell'Acqua

Fondata nel 1993 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, la Giornata Mondiale dell'Acqua (22 marzo) è una celebrazione internazionale annuale che tiene a riconoscere l'importanza di acqua pulita e aumentare la consapevolezza della necessità di soluzioni idriche sostenibili e risorse. L'acqua nutre il nostro cibo e sostiene la nostra salute.

Questa celebrazione richiama l'attenzione sulla natura preziosa del rifornimento idrico del Mondo.

L'edizione di quest'anno non ê diversa. Attraverso la Giornata Mondiale dell'Acqua 2014, le Nazioni Unite sperano di evidenziare il rapporto precario tra le fonti di approvvigionamento idrico ed energetico.

Secondo l'Organizzazione Meteorologica Mondiale il mondo ha una lunga strada da percorrere per affrontare le persistenti preoccupazioni che ci danno l'acqua e l'energia.

Secondo l'Organizzazione Meteorologica Mondiale ad oggi 768 Milioni di PERSONE non hanno accesso a fonti d'acqua, 2,5 Mili…

L'irrefrenabile riscaldamento globale

Bentrovati cari lettori. La notizia che tratto oggi non può rimanere inosservata nel pampleth di notizie riportate da questo blog. Insomma, rendersi conto che gli effetti dei grandi parchi eolici sul clima locale sarebbero più limitati di quanto si ritenesse... beh, lascia meditare.

Proprio ora che ci sarebbe un gran bisogno di trovare meccanismi atti a risolvere almeno in parte l'assillante problema che è diventato questo irrefrenabile riscaldamento globale.

Anche perché le news che giungono dal mondo e dagli organismi preposti che meglio di altri informano sulle questioni ambientali, non è che ci confortano più di tanto.

Sentite questa, tratta da Televideo e meteoweb.eu.

Clima, nuovo studio Ue: nel Vecchio Continente sempre più caldo e alluvioni

A fronte di un aumento di 2 gradi della temperatura mondiale rispetto ai livelli preindustriali, che e’ il limite fissato a livello internazionale per contenere i rischi del riscaldamento globale, in Europa il termometro potrebbe salire …