Il primo grande global warming sul nostro pianeta fu causato dai dinosauri

Eminenti scienziati sostengono che dietro la catastrofica fine dei dinosauri potrebbe celarsi il cambiamento climatico. Ciò sarebbe dovuto all'ingente gas metano emesso dalla troppa flatulenza.

Graeme Ruxton del St Andrews University, Scozia, ha detto che gli animali giganti trascorsero 150 anni emettendo il potente gas responsabile del riscaldamento globale.

I grandi sauropodi, dinosauri esclusivamente erbivori, sarebbero stati i principali responsabili a causa delle enormi quantità di verde che consumavano.

E' stato calcolato che gli animali avrebbero prodotto complessivamente più di 520M di tonnellate di metano l'anno - più di tutte le fonti moderne attuali messi insieme (le mucche ed altri animali emettono attualmente solo circa 100 tonnellate di metano all'anno). Si pensa che questa enorme quantità di metano sarebbe bastata a riscaldare il pianeta. 

L'Argentinosauro (Argentinosaurus huinculensis), un sauropode le cui notevoli dimensioni (90 tonnellate di peso e 140ft di lunghezza = 42 metri) ne farebbero, secondo alcuni studiosi, il più grande dinosauro mai rinvenuto, avrebbe consumato almeno una mezza tonnellata di cibo in un giorno. Dopo la suddivisione nello stomaco dell'animale avrebbe prodotto migliaia di litri del gas di serra rispetto ad una mucca moderna che produce soltanto quotidiano 200 litri di metano.

Il metano è fino a 20 volte più efficace ad intrappolare il calore nell'atmosfera rispetto all'anidride carbonica (CO2). E' generato da varie fonti naturali e da alcune attività umane che includono le discariche, gas naturale, fonti di petrolio e attività agricole.

Gli scienziati affermano che gli esseri umani hanno spinto i livelli del gas fino a 2,5 volte in su di quello che dovrebbe essere e stimano che questo sia il responsabile del 20 per cento del moderno riscaldamento globale.

Secondo Ruxton e il suo co-ricercatore David Wilkinson, della Liverpool John Moores University, questo è solo un quinto di quanto veniva prodotto quando i dinosauri camminavano sulla Terra.

"In effetti, i nostri calcoli suggeriscono questi dinosauri possano aver prodotto più del metano di tutte le fonti moderne, naturali e umane, messe insieme", ha spiegato Wilkinson al Sunday Times.

Lo studio è stato pubblicato in una rivista accademica di questa settimana.

Immagine: criptosito.altervista.org