Il cobra reale si sta estinguendo

La continua perdita di habitat ha ora messo il serpente velenoso più lungo del mondo, il cobra reale, nella lista 'in estinzione'. Il serpente si trova soprattutto nelle foreste indiane nel Western Ghats, India.

Nella "lista rossa delle specie minacciate" del The International Union for the Conservation of Nature appare ora il cobra. Oltre alla perdita di habitat, l'uso eccessivo per scopi medicinali è stato citata come uno dei motivi.

La foresta pluviale del Western Ghats, che abbondano di precipitazioni annuali, è la casa del cobra reale, icona di un potente e antica religiosa in India.

Anche l'Indonesia e le Filippine sono sedi di questi maestosi serpenti di grande valore ecologico, che in media pesano circa  6 kg. e sono lunghi dai 3 a 4 metri.

"Il più grande serpente velenoso del mondo, il cobra reale (Ophiophagus Hannah), è elencato come vulnerabile a causa della perdita dell'habitat e lo sfruttamento eccessivo per scopi medicinali," dice la  IUCN Red List. Essa mostra il 10 per cento di serpenti presenti in Cina e Sud Est asiatico sono minacciati di estinzione.

I serpenti sono utilizzati nelle medicine tradizionali e il siero anti-veleno come cibo e sono una fonte di reddito dalla vendita delle pelli.

Il pitone birmano (Python bivittatus), più noto in Occidente come una specie invasiva nel parco nazionale Everglades, Florida, è anche elencato come vulnerabile nel suo areale di distribuzione originario, con il commercio e lo sfruttamento eccessivo di cibo e pelli che sono le principali minacce.

Il birmano python (Python bivittatus), più noto in Occidente come una specie invasiva nel Everglades della Florida, è anche elencato come vulnerabile nel suo areale originario, con il commercio e lo sfruttamento eccessivo per il cibo e pelli, che sono le principali minacce.

Nonostante la sua designazione come specie protetta in Cina, le popolazioni locali non mostrano segni di comprensione, e perciò la raccolta illegale continua, dice l'IUCN.

Immagine:  whitleyaward.org/