Cheatgrass: l'erba che alimenta velocemente gli incendi

Ciò che ha alimentato quasi l'80% dei più grandi incendi nell'ovest degli Stati Uniti nel corso degli ultimi dieci anni lo si deve, molto probabilmente, ad un particolare tipo di erba.

Lo indica una nuova ricerca che attribuisce a questo tipo di erba invasiva che si secca e brucia  più rapidamente di altri tipi di vegetazione, molti degli incendi sviluppatosi nel west.

Per combattere questa varietà chiamata cheatgrass si stanno esaminando una gamma di soluzioni, compreso l'uso di un fungo che attacchi il seme dell'erba.

Originariamente trasportata nel suolo degli Stati Uniti a bordo di navi d'alto mare, la nociva erbaccia ha  continuato il suo viaggio verso ovest nel 1800 con coloni e allevatori di bestiame.

La specie prende il suo nome perché cresce molto presto e rapidamente e poi muore, ingannando altre varietà di preziose sostanze nutritive.

Essa è ampiamente dispersa attraverso il Great Basin of the American west, un'area di 600.000 kmq che copre parti del Nevada e Utah, Colorado, Idaho, California e Oregon.

Immagini satellitari dimostrano che il cheatgrass domina le aree bruciate più rapidamente e più frequentemente. Gli scienziati avevano già da tempo sospettato che quest'erba avesse un ruolo fondamentale negli incendi, ma il nuovo studio ne è la prova più definitiva. I ricercatori hanno usato immagini satellitari della Nasa per confrontare le aree bruciate con le regioni dove domina il cheatgrass.

Secondo il Dr Jennifer Balch della Penn State University, la connessione tra i due è assai evidente.

"Siamo stati in grado di cogliere questa specie dallo spazio perché si asciuga prima delle specie autoctone," ha detto a BBC News. "Abbiamo preso in considerazione tutti gli incendi, tutti quelli di oltre 100 kmq di dimensione e Cheatgrass ha influenzato la maggior parte di quelli, alimentandoli in maniera spropositata".

Per il dottor Balch e i suoi colleghi dal 2000 al 2009  cheatgrass ha influenzato 39 dei 50 più grandi incendi che coprivano ampie aree e attraverso questo paesaggio che si traduce in più frequenti incendi.".

"Cheatgrass promuove incendi che sono facilmente infiammabili e a diffusione rapida." ha detto. "Che coprono ampie aree e attraverso questo paesaggio che si traduce in più frequenti incendi."

"Cheatgrass cresce e muore all'inizio della stagione", ha detto. "Quando erbe autoctone e altre piante sono verdi e umide, essa già è germogliata, sviluppa il suo seme, e muore. Così, dopo cheatgrass si sviluppa abbondantemente e i primi incendi possono verificarsi all'inizio della stagione, quando la vegetazione nativa è ancora verde ed è improbabile che bruci."

Gli scienziati stanno ora lavorando sulle modalità per contenere la minaccia e stanno studiando una serie di metodi di controllo, afferma il dottor Balch.

"La strategia può essere la rimozione meccanica o l'introduzione di un fungo che attacca il seme. Ci sono un sacco di persone alla ricerca di modi per ridurre o eliminare la cheatgrass."

I ricercatori dicono che le specie invasive di erba stanno aumentando gli incendi a livello globale. Dall'erba melassa alle Hawaii per erba gamba in Australia.

specie invasiva erba stanno aumentando gli incendi a livello globale - dalla melassa erba alle Hawaii per gamba erba in Australia.

I ricercatori dicono che le specie invasive, erba, sono in aumento gli incendi a livello globale - Da erba melassa alle Hawaii al gamb grass (andropogon gayanus) in Australia, che abbonda in particolar modo nelle savane tropicali e sub-tropicali dell'Africa.

La ricerca è pubblicata sulla rivista Global Change Biology.