Energia nel mondo

In tutto il mondo il 20,6 per cento dell'elettricità è generata da fonti rinnovabili: idroelettrico, geotermica, eolica, solare e biomasse.

La regione dell'America centrale e meridionale ha il più alto tasso di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (67,2%), più del doppio tasso dell'Europa e il quadruplo del Nord America.


acqua 

Diversamente dal sole o dal vento, l'acqua ha il vantaggio di essere facilmente immagazzinata, il che significa che le dighe possono fornire una energia costante richiesta. Ma le dighe richiedono important investimenti infrastrutturali creano sovente complicazioni con le ecologie locali.

vento

Le turbine eoliche raccolgono l'energia cinetica del movimento dell'aria sulla terra e la convertono in energia elettrica. I parchi eolici richiedono un'attenta pianificazione e possono rappresentare una minaccia per gli uccelli e altri animali selvatici.

solare 

L'energia del sole è enorme, ma è diffusa a intermittenza e non sempre è disponibile. Il suo calore può essere concentrato per generare vapore, oppure può essere direttamente convertita in elettricità.

geotermico

Il calore della terra può essere sfruttata per generare costantemente elettricità, ma funziona bene  in alcune parti del mondo in cui l'attività geotermica è alta.

biomassa 

Legno, coltivazioni e rifiuti possono essere bruciati per riscaldare e la cottura o trasformati in combustibili liquidi per le automobili. Le biomasse ed i combustibili da esse derivanti, durante la combustione, emettono nell'atmosfera una quantità di anidride carbonica più o meno corrispondente a quella che viene assorbita in precedenza dai vegetali durante il processo di crescita. L'impiego delle biomasse ai fini energetici non provoca quindi il rilascio di nuova anidride carbonica , principale responsabile dell'effetto serra.

E l'energia fossile?

L'anno scorso, petrolio, carbone e gas naturale hanno inciso per l'87 per cento sul consumo globale di energia. Il petrolio ha rappresentato il 33,1 per cento del consumo di energia a livello mondiale e rimane leader energetico a livello mondiale. Il carbone ha raggiunto il 29,9 per cento del consumo mondiale di energia, mentre il gas naturale, ha toccato il 23,9 per cento.

Rispetto al resto del mondo, gli Stati Uniti consumano gas naturale, più nucleare, meno carbone, e meno idroelettrico.

Il grafico sopra mostra il il consumo mondiale di energia per fonte.

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria