Sempre più emissioni inquinanti...

Il disequilibrio della natura sta complicando la nostra vita sulla Terra. La minore capacità del nostro pianeta di assorbire la biosfera, cioè l'insieme delle zone della Terra in cui le condizioni ambientali permettono lo sviluppo della vita, ha portato all'aumento progressivo di emissioni di anidride carbonica, facendo registrare l’aumento più incisivo dell’ultimo trentennio: un livello record nel 2013 di anidride carbonica, con conseguenze potenzialmente devastanti.

Deforestazione e acidificazione degli oceani limitano la capacità della biosfera di reagire alle emissioni delle attività umane.

"Sappiamo, senza alcun dubbio, che il nostro clima sta cambiando e sta diventando più estremo a causa delle attività umane, come la combustione di combustibili fossili", ha detto Michel Jarraud della U.N.’s World Meteorological Organization. "Dobbiamo invertire questa tendenza riducendo le emissioni di CO2 e di altri gas ad effetto serra su tutta la linea", ha infine aggiunto Jarraud. "Stiamo correndo fuori dal tempo."

Jarraud ha anche detto che ci sono gli strumenti e le conoscenze per cercare di mantenere l'aumento della temperatura al di sotto di 2 gradi Celsius, il che permetterebbe al nostro pianeta di dare la possibilità ai nostri figli e nipoti di aspirare ad un futuro meno problematico.

Questa notizia arriva due settimane prima del vertice sul clima che si terrà a New York. Oltre 100 capi di Stato e di Governo, tra cui il presidente Obama, sono attesi per partecipare al summit il 23 settembre.

Peccato però che saranno assenti al Vertice il presidente cinese Xi Jinping, e il primo ministro indiano Narendra Modi: la Cina è il più grande emettitore mondiale di gas serra e l'India è il terzo, proprio dietro gli Stati Uniti. 

Immagini: theguardian.com - papuanewguineacasestudy.wikispaces.com/



'