Cose da politici: il carbone è un bene per l'umanità

All'apertura della miniera di carbone Caval Ridge, nel sud di Moranbah, nel Queensland centrale, il primo ministro australiano Tony Abbott ha detto che il carbone è "un bene per l'umanità" e sarà "fonte di energia principale del mondo per i decenni a venire".

La BHP Billiton Mitsubishi Alliance (BMA) impiegherà 500 lavoratori.
 
La BMA ha detto che la nuova miniera, l'ottava della società nella regione, dovrebbe produrre circa 5,5 milioni di tonnellate di carbone ogni anno.

Nel discorso inaugurale dellla miniera, il primo ministro ha detto che il carbone non deve essere demonizzato.

"Il carbone è un bene per l'umanità, il carbone è un bene per la prosperità, il carbone è una parte essenziale del nostro futuro economico, qui in Australia, e anche in tutto il mondo," ha detto, continuando: "Questo è un segno di speranza e fiducia nel futuro dell'industria carbonifera - è una grande industria, abbiamo avuto una grande collaborazione con il Giappone nel settore del carbone". Per poi concludere "Il carbone è essenziale per la prosperità del mondo. L'energia è ciò che sostiene la nostra prosperità, e il carbone è la fonte di energia principale del mondo e lo sarà per molti decenni a venire."

Abbott ha detto che la miniera porterà un grande beneficio per la regione centrale del Queensland nonostante siano impiegati esclusivamente lavoratori fly-in fly-out, un metodo assai diffuso nelle miniere australiane che identifica quei lavoratori che restano in località remote con centinaia di altri uomini e donne in sistemazioni semplici.

L'enfasi del premier Abbott nelle parole utilizzate all'apertura della miniera, che certamente fanno indignare coloro che vogliono esclusivamente energia pulita, sono più comprensibili nel proseguio del discorso: "Questa miniera porterà un contributo di 30 milioni di dollari all'economia locale, quindi è molto meglio per l'economia locale che abbiamo questa miniera", ha detto. Tant'è che Larissa Waters, senatrice verde nel Queensland, al fatto che il carbone è un bene per l'umanità ha mostrato come il primo ministro sia fuori dalla realtà del cambiamento climatico. "Le persone staranno scuotendo la testa incredule e allarmate per le parole utilizzate dal nostro Primo Ministro, e le generazioni future si chiederanno come mai il nostro Presidente del Consiglio sia stato così miope", ha detto il senatore Waters.


Mi pare che qualche settimana fa al vertice del clima di New York, lodando il piano dell'amministrazione Obama, che mira a tagliare le emissioni di CO2 dalle centrali elettriche a carbone esistente negli Stati Uniti, Elliot Diringer, executive vice-president of C2ES, the Center for Climate and Energy Solutions,
abbia detto che "accelerare la transizione verso un sistema energetico a basse emissioni di carbonio richiederà politiche più forti in tutto il mondo".


L'importante per l'umanità , coscinete comunque che il carbone tutto fa fuorchè bene, è che questi politici si mettano una volta per tutto d'accordo. Anche su quello che debbono dire in pubblico e sui media.


Immagini: - www.theguardian.com/ - www.news.com.au/