Passa ai contenuti principali

I grandi progetti di energia solare della Marina e Aeronautica statunitense

Gulf Power, la utility company della Florida, ha annunciato di avere in programma di lavorare con la Navy and Air Force per costruire tre grandi aziende di energia solare presso le strutture militari di Panhandle. Le nuove strutture dovrebbero generare fino a 120 megawatt di energia elettrica da fonti rinnovabili, abbastanza per alimentare 18.000 case.

Secondo un comunicato stampa di Gulf Power, i piani per le nuove strutture sono stati presentati per l'approvazione alla Florida Public Service Commission e le strutture potrebbero essere attive entro la fine del 2016.

Se approvati, i piani prevedono un impianto di 30 megawatt a Eglin Air Force Base in Fort Walton Beach, un impianto da 40 megawatt a Holley Field in Navarre e una struttura di 50 megawatt a Pensacola's Saufley Field.  Holley e Saufley Fields sono basi della Navy.  Gli impianti saranno sviluppati da HelioSage Energy, e saranno costruiti a partire da febbraio 2016, in attesa dell'approvazione da parte di FPSC.

Secondo Renewable Energy Magazine, una volta completate, le aziende di energia solare saranno i più grandi impianti di energia solare in Florida e tra i più grandi ad est del Mississippi.

"Si tratta di un'importante collaborazione tra  Gulf Power e Navy and the Air Force" ha dichiarato Stan Connally, president and CEO di Gulf Power". "Dato che le installazioni militari cercano soluzioni per promuovere la produzione di energia da fonti rinnovabili, abbiamo lavorato a fianco dei nostri clienti militari per aiutare a fornire soluzioni economiche - e tutti i nostri clienti raccoglieranno i benefici."

"Questo progetto fornirà un potenziale beneficio per la US Navy nel garantire la sicurezza energetica durante le interruzioni per consentire l'autonomia di funzionamento delle nostre risorse critiche", ha detto il comandante della Naval Air Station di Pensacola Keith Hoskins,

Come risorsa di energia intermittente, gli impianti solari (solar farms) non sostituiscono gli impianti di generazione esistenti di Gulf Power, ma avranno la capacità di fornire una energia che diversificherà l'alimentazione e fornirà un'alternativa conveniente durante l'utilizzo di picco dell'energia.

"Questo progetto contribuisce a soddisfare l'obiettivo del 25 per cento da fonti rinnovabili entro il 2025 da parte del Dipartimento della Difesa e l'obiettivo energetico della  Air Force di 1 gigawatt di capacità di on-site entro il 2016", ha detto il Gen. David Harris, comandante dell'Air Force.

Negli Stati Uniti tutte le forze armate di terra, aria e mare stanno lavorando attivamente per generare più energia elettrica da fonti rinnovabili.

Immagine: www.solarworld-usa.com/

I post di sempre

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Segnaliamo in data 18 settembre 2015, il forte terremoto avvenuto in Cile, con la prima scossa di magnitudo 8.3 alle 8 di ieri sera (ora locale). L'UPDATE al 18 settembre 2015 lo trovate in fondo al post.
-------------------------------------------------

Il recentissimo terremoto in Nepal e lo tsunami in Indonesia del 2004, si aggiungono a questa serie di catastrofi naturali della storia. L'UPDATE al 27 aprile 2015, lo trovate in fondo al post.
-------------------------------------------------

10 -  Tifone Tip


I tifoni del Pacifico generalmente sono molto più potenti degli uragani atlantici. Questo, poichè l'Oceano Pacifico ha molto più acqua su cui i tifoni possono raccogliere la loro forza. Il tifone Tip è stato il più vasto e intenso ciclone tropicale mai registrato, con un diametro di  2.220 chilometri.  Fu la novantesima tempesta tropicale, il dodicesimo tifone e il terzo supertifone del 1979. Esso sviluppò la perturbazione monsonica il 4 ottobre 1979  vicino all&#…

Se non interveniamo, il clima che verrà ci creerà una montagna di guai

Secondo il World Meteorological Organization (WMO) il 2015 è stato il primo anno nella storia dell'umanità in cui la presenza di CO2 in atmosfera ha superato la soglia di 400 parti per milione, tendenza confermata anche dalle rivelazioni effettuate nei primi mesi di quest'anno. Conseguenza del fenomeno è El Nino, che ha avuto effetti devastanti in diverse parti del pianeta ma in generale sull'inquinamento.

Mr. Petteri Taalas, segretario generale del World Meteorological Organization (WMO) ricorda che senza affrontare il problema delle emissioni di CO2, non possiamo affrontare il problema del cambiamento climatico e mantenere l'aumento della temperatura al di sotto di 2 gradi Celsius al di sopra del periodo pre-industriale. " E 'quindi della massima importanza che l'accordo di Parigi che entrerà in vigore effettivamente ben prima del previsto 4 novembre crearte una corsia prioritaria per la sua attuazione", ha aggiunto.

Precedentemente il WMO aveva av…

Antartide: si profila una lotta epica nella caccia alle balene

Il primo ministro australiano Malcolm Turnbull ha promesso di sollevare la caccia alle balene negli incontri di questa settimana con il leader del Giappone Shinzo Abe. Questo, anche perchè esortato dagli ambientalisti a fare pressione su Tokyo per fermare la caccia di questa stagione.

Un  flotta baleniera giapponese è salpata questo mese per l'Antartide in una missione per riprendere la caccia dopo una pausa di un anno, innescando una "forte" protesta formale da 33 paesi, guidati da Australia e Nuova Zelanda.

Da Melbourne è salpata anche la nave Steve Irwin di Sea Shepherd, sulle tracce della flotta baleniera giapponese che intende uccidere 333 balenottere minori nell'oceano Antartico, nonostante un ordine della Corte internazionale di giustizia per porre fine alla caccia.

"Ci sono persone provenienti da tutto il mondo, tra cui il Giappone, a bordo delle nostre navi, persone non remunerate che hanno solo una comune passione per dare al pianeta una sorta di sper…