I grandi progetti di energia solare della Marina e Aeronautica statunitense

Gulf Power, la utility company della Florida, ha annunciato di avere in programma di lavorare con la Navy and Air Force per costruire tre grandi aziende di energia solare presso le strutture militari di Panhandle. Le nuove strutture dovrebbero generare fino a 120 megawatt di energia elettrica da fonti rinnovabili, abbastanza per alimentare 18.000 case.

Secondo un comunicato stampa di Gulf Power, i piani per le nuove strutture sono stati presentati per l'approvazione alla Florida Public Service Commission e le strutture potrebbero essere attive entro la fine del 2016.

Se approvati, i piani prevedono un impianto di 30 megawatt a Eglin Air Force Base in Fort Walton Beach, un impianto da 40 megawatt a Holley Field in Navarre e una struttura di 50 megawatt a Pensacola's Saufley Field.  Holley e Saufley Fields sono basi della Navy.  Gli impianti saranno sviluppati da HelioSage Energy, e saranno costruiti a partire da febbraio 2016, in attesa dell'approvazione da parte di FPSC.

Secondo Renewable Energy Magazine, una volta completate, le aziende di energia solare saranno i più grandi impianti di energia solare in Florida e tra i più grandi ad est del Mississippi.

"Si tratta di un'importante collaborazione tra  Gulf Power e Navy and the Air Force" ha dichiarato Stan Connally, president and CEO di Gulf Power". "Dato che le installazioni militari cercano soluzioni per promuovere la produzione di energia da fonti rinnovabili, abbiamo lavorato a fianco dei nostri clienti militari per aiutare a fornire soluzioni economiche - e tutti i nostri clienti raccoglieranno i benefici."

"Questo progetto fornirà un potenziale beneficio per la US Navy nel garantire la sicurezza energetica durante le interruzioni per consentire l'autonomia di funzionamento delle nostre risorse critiche", ha detto il comandante della Naval Air Station di Pensacola Keith Hoskins,

Come risorsa di energia intermittente, gli impianti solari (solar farms) non sostituiscono gli impianti di generazione esistenti di Gulf Power, ma avranno la capacità di fornire una energia che diversificherà l'alimentazione e fornirà un'alternativa conveniente durante l'utilizzo di picco dell'energia.

"Questo progetto contribuisce a soddisfare l'obiettivo del 25 per cento da fonti rinnovabili entro il 2025 da parte del Dipartimento della Difesa e l'obiettivo energetico della  Air Force di 1 gigawatt di capacità di on-site entro il 2016", ha detto il Gen. David Harris, comandante dell'Air Force.

Negli Stati Uniti tutte le forze armate di terra, aria e mare stanno lavorando attivamente per generare più energia elettrica da fonti rinnovabili.

Immagine: www.solarworld-usa.com/

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria