Le termiti si rivelano grandi ingegneri ambientali

Con i cambiamenti climatici sugli ecosistemi la minaccia di siccità e desertificazione è molto reale. Nel nord della Cina e nel Sahel in Africa, per esempio, sono stati realizzati "Grandi pareti verdi" (Great Green Walls) di alberi e arbusti per tenere a bada il deserto. La Great Green Walls africana (circa 4400 miglia in tutto) si è dimostrata una vera impresa nel clima arido tra il deserto del Sahara e il sudanese Savanna.

Ora una nuova ricerca da parte della Princeton University suggerisce che le termiti potrebbero fare qualcosa di straordinario per l'ecosistema. Questi insetti eusociali, difatti, sono impressionanti ingegneri ecologici e possono essere la chiave per mitigare alcuni dei peggiori effetti del riscaldamento globale nelle terre aride. Fornendo un rifugio umido per la vegetazione in un paesaggio arido, i termitai permettono alle piante di fiorire e tenere a bada la desertificazione. Alcune specie di questi parassiti normalmente fastidiosi ereggono tumuli enormi che sembrano grandi templi venuti fuori dal nulla nelle savane e zone aride del mondo. "La vegetazione attorno ai termitai persiste più a lungo e diminuisce più lentamente".
Questi torreggianti termitai conservano sia l'umidità e le sostanze nutrienti che forniscono un rifugio per la vegetazione e le gallerie interne possono oltremodo migliorare la capacità dell'acqua di penetrare nel terreno circostante, dicono gli scienziati della Princeton University. Quei prati riarsi e savane, o terre aride, dove esistono termitai possono essere mantenuti con molto meno quantità di pioggia delle regioni in cui non ci sono termitai, spiegano.

 "La pioggia è la stessa in tutto il mondo, ma perché le termiti permettono all'acqua di penetrare il terreno migliore, le piante crescono sopra o vicino ai tumuli come se ci fosse più pioggia," ha spiegato il co-autore dello studio Corina Tarnita, professore di ecologia e biologia evolutiva. Fino a quando ci sono i tumuli l'ecosistema ha una migliore possibilità di recuperare. I termitai aiutano anche a preservare i semi durante periodi di siccità, che consente alle aree circostanti di  reagire più rapidamente se la pioggia riprende, dice la ricercatrice.

"Questo studio dimostra che i termitai creano importante rifugi per le piante e aiutano a proteggere vasti paesaggi in Africa, Asia e America del Sud dagli effetti della siccità", ha aggiunto Doug Levey, direttore del National Science Foundation's Division of Environmental Biology, che ha finanziato l'opera.

E se le termiti possono aiutare a mitigare la siccità nel deserto, anche altri insetti costruttori, come le formiche, i cani della prateria e roditori simili potrebbero essere utili nel fermare per un po' la desertificazione.

Curiosamente, secondo uno studio del 2011, sul pianeta Terra le formiche sono 10 miliardi di miliardi e pesano 3 trilioni di tonnellate; i pesci marini erano calcolati tra gli 800 milioni e i 2 miliardi di tonnellate (ma potrebbero essere molti di più); il bestiame domestico raggiunge gli 1,4 miliardi e 520 milioni i tonnellate; le termiti  pesano 445 milioni di tonnellate; gli esseri umani nel 2011 erano 7 miliardi per 350 milioni di tonnellate.

Non c'é che dire, un pianeta davvero affollato, il nostro!

le termiti  pesano 445 milioni di tonnellate; gli esseri umani nel 2011 erano 7 miliardi per 350 milioni di tonnellate; - See more at: http://www.greenreport.it/news/consumi/quanto-pesano-luomo-e-gli-altri-esseri-sulla-terra/#prettyPhoto
Immagini:  www.dorta.it - flickrhivemind.net/
le termiti  pesano 445 milioni di tonnellate; gli esseri umani nel 2011 erano 7 miliardi per 350 milioni di tonnellate; - See more at: http://www.greenreport.it/news/consumi/quanto-pesano-luomo-e-gli-altri-esseri-sulla-terra/#prettyPhoto

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria