Là dove l'energia del sole rende felici

Il diritto ad una vita dignitosa ce l'abbiamo tutti, ricchi e poveri. Noi che viviamo in un mondo che corre troppo veloce dove quello che va bene oggi non va bene tra tre mesi, e coloro, tantissimi, che vivono una realtà completamente avulsa dalle comodità che abbiamo noi. Come nelle realtà dei Paesi in via di sviluppo dove scarseggia l'energia elettrica o manca  un frigorifero, cioè uno strumento in grado di tenere al fresco i prodotti alimentari e i medicinali.

Il più delle volte, quando si parla di energia solare, ci si riferisce probabilmente alla tecnologia solare fotovoltaica (PV), che produce energia elettrica dai raggi del sole, e che sta rapidamente diventando un modo conveniente per produrre energia pulita e rinnovabile.


Nel mondo sviluppato, l'installazione di pannello solare sul tetto può essere un investimento interessante con un buon ritorno, ma per molte altre persone nel mondo, non solo il solare fotovoltaico é troppo costoso per essere pratico, o troppo complesso per essere costruito coi materiali locali, ma esso genera anche energia sotto forma di elettricità, che non è così utile come il calore solare, o l'energia termica solare, indispensabili nella vita quotidiana.

GoSol.org vuole diffondere l'energia solare in tutto il mondo per porre fine alla povertà energetica.

Il 15 aprile é partita la campagna crowfunding "Free the sun" che consentirà la distribuzione gratuita di guide per la costruzione di forni solari e darà spinta allo sviluppo di numerosissime applicazioni utili sia nella via quotidiana di tanti villaggi, sia per piccole imprese locali.

Utilizzando l'energia solare direttamente come calore, invece di convertirla in energia elettrica, l'energia solare diventa molto più accessibile e pratica per una porzione maggiore di popolazione mondiale. Se il calore è utilizzato per la cottura o la conservazione degli alimenti, o per la distillazione di acqua o per azionare una macchina a vapore la maggior parte dei combustibili per la generazione di calore sono i combustibili fossili o il legno, che quando però vengono bruciati creano inquinamento, oltre ad essere più costosi (petrolio) o dannosi per il bene del pianeta, come il taglio degli alberi.

L'energia del sole è libera, con la distribuzione gratuita di manuali per costruire concentratori solari ad alta potenza, chiunque, ovunque può attingere a questa energia gratis

E’ un progetto ambizioso che si prefigge GoSol.org, nel quale crede moltissimo il team di esperti provenienti da sei diversi paesi: ingegneri, matematici, scrittori, ambientalisti.

Il loro obiettivo e’ quello di consentire a imprenditori e artigiani locali di basare il loro business su una fonte di energia pulita, locale, gratuita ed indipendente.

Alcuni dei concentratori solari GoSol sono gia’ in uso in diversi paesi come India, Cuba, Messico, Finlandia, Canada, USA, Senegal ecc.

Qui un breve video dell' ultimo progetto di www.gosol.org in Haiti e allegato, in Inglese, l'ultimo comunicato stampa.

Immagine: www.gosol.org/FreeTheSun

 

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria