La Nuova Zelanda annuncia il più grande santuario marino del mondo


Nell'ambito della conservazione degli oceani e della fauna oceanica, la Nuova Zelanda ha annunciato un programma per la creazione di un enorme santuario marino nell'Oceano Pacifico del Sud per proteggere uno dei più incontaminati ambienti marini.

Il Primo ministro John Key ha detto che il Kermadec Ocean Sanctuary, che comprende un'area delle dimensioni della Francia e il divieto di pesca e minerario, si trova a circa 620 miglia al largo della costa nord-orientale della Nuova Zelanda. Circa 20 tonnellate di pesce vengono pescati ogni anno nella regione, che fa parte di una zona economica esclusiva e vanta già un certo livello di protezione.

"Il Kermadec Ocean Sanctuary sarà una delle zone completamente protette più grandi e più importanti del mondo, che conserva importanti habitat per gli uccelli marini, balene, delfini e tartarughe marine in via di estinzione e migliaia di specie di pesci e altra vita marina" ha detto Key, annunciando la creazione del santuario presso le Nazioni Unite a New York.

Tra coloro che avevano fatto pressioni per la creazione della zona protetta sono stati James Cameron e il segretario di Stato John Kerry. La decisione è stata elogiata da gruppi ambientalisti e politici locali.

"Ci congratuliamo con il governo per intraprendere azioni decisive per proteggere questa zona incredibilmente speciale dalle aree minerarie per l'estrazione e la pesca", ha detto Chris Howe, capo del WWF in Nuova Zelanda. "Questa decisione mette di nuovo la Nuova Zelanda in prima linea nella protezione dell'ambiente marino sulla scena mondiale". 

Il Kermadec Ocean Sanctuary comprende le aree che coprono la seconda profonda fossa dell'oceano, il Tonga Trench (la fossa del Tonga 10,882 metri), che forma il confine lungo la quale il Pacifico subduce sotto la placca australiana del sud Oceano Pacifico occidentale. Nella zona vi sono un gruppo di 30 vulcani sottomarini.

Ci sono studi  che dicono che i vulcani stanno scivolando in una linea di faglia molto attiva nell'Oceano Pacifico. Pare che il Tonga Trench, cosi' come la Fossa del Giappone e la Fossa delle Marianne ancora più a sud, nei pressi di Guam, diano forte preoccupazione per terremoti e tsunami.

L'area marina è patria di circa sei milioni di uccelli di 39 specie differenti, oltre 150 specie di pesci, 35 specie di balene, delfini e molti altri tipi di specie marine compresi molluschi, crostacei e granchi, molte delle quali endemiche della zona.

Il Kermadec Ocean Sanctuary farà parte di una rete globale di riserve marine che insieme coprono 3,5 milioni di chilometri quadrati dell'Oceano Pacifico.

Un luogo bellissimo da preservare a tutti i costi.

Immagini: The Guardian

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria