NASA: il confine tra India e Pakistan si vede anche di notte


Un astronauta a bordo della Stazione Spaziale Internazionale ha scattato una splendida immagine notturna del confine tra India e Pakistan. La foto mostra uno dei pochi posti al mondo dove un confine internazionale può essere visto di notte. L'astronauta ha utilizzato una  fotocamera digitale Nikon D4 con obiettivo 28 mm, fornito in dotazione dall' ISS Crew Earth Observations Facility and the Earth Science and Remote Sensing Unit, Johnson Space Center

L'astronauta che ha preso l'immagine stava guardando a nord attraverso la valle del fiume Indo del Pakistan. Lo scatto ha dato una chiara immagine di come India e Pakistan sono separati. I due paesi risultano essere separati da un sottile filo arancione, che segnala le luci di sicurezza sul confine.

L'immagine mostra anche uno scintillante porto a Karachi, sul Mare Arabico, il quale appare completamente nero. Le luci della città e il colore scuro della fitta vegetazione agricola a stretto contatto con la grande curva della valle dell'Indo.

La fotografia è stata acquisita il 23 settembre di quest'anno.

Secondo la NASA, riporta NDTV, " Più di due millenni fa, nel 327 aC, Alessandro Magno è entrato nelle pianure dell'Indo da nord-ovest. Ha poi trascorso molti mesi con il suo esercito e la flotta per tutta la lunghezza della valle dell'Indo che viene mostrata in questa immagine. Da Karachi, ha poi iniziato a marciare a ritroso verso la Mesopotamia (attuale Iraq). 

E pensare, che per percorrere la stessa distanza, con la stazione spaziale oggi occorrono appena tre minuti.

E' questa la vostra Era, ragazzi !

Immagine: www.ndtv.com



Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria