Himalaya: ghiacciai artificiali per combattere lo scioglimento dei ghiacciai

In Himalaya ghiacciai artificiali possono combattere lo scioglimento dei ghiacciai.

Uno scienziato ha progettato un modo per risolvere, eventualmente, i problemi di scioglimento dei ghiacciai in Himalaya attraverso torri di ghiaccio artificiale chiamate stupa di ghiaccio, sul genere di un monumento buddhista. Il continuo scioglimento glaciale in Himalaya ha creato un problema per quanto riguarda le fonti di acqua che sono scarse da cui le aziende agricole e la fauna selvatica dipendono fortemente. Negli ultimi decenni la montagna himalayana ha sperimentato gli effetti collaterali del cambiamento climatico globale. Si é constatato che i ghiacciai dalle montagne si vanno sciogliendo continuamente e nuove formazioni glaciali si stanno ritirando più lontano dalla loro posizione originale. Lo scioglimento annuale dei ghiacciai dalle montagne fornisce una fonte di acqua per l'irrigazione delle aziende agricole e della vegetazione ai piedi delle montagne. L'ulteriore ritiro dei ghiacciai ha creato uno squilibrio nel ciclo idrologico all'interno della regione

Come i ghiacciai si ritirano più lontano, la carenza d'acqua è vissuta dalla gente del luogo che vive nella zona. Sonam Wangchuk, scienziato e ingegnere, ha trovato un modo per creare delle torri di ghiaccio congelate per fornire acqua di disgelo per gli animali e per le aziende durante la primavera. Questi stupa di ghiaccio sono strutture che vengono creati da un tubo disposto verticalmente che spara fuori l'acqua che verrebbe congelata in un tumulo.

Un prototipo della torre di ghiaccio è stato realizzato per il test ed ha portato con successo circa 150.000 litri di acqua, sufficiente per irrigare le colture e alberelli nella zona.  Secondo i rapporti, Wangchuk si aspetta di costruire circa venti e più di questi stupa di ghiaccio in tutta la regione per contribuire ad alleviare la carenza d'acqua. In futuro le torri di ghiaccio saranno realizzate dal flusso di acqua, che sarà trasportata chilometri dalla regione attraverso  sistemi di tubazioni.

Questa innovazione ha iniziato ad essere una innovazione riconosciuta a livello mondiale. Wangchuk è stato anche invitato per colloqui e un test drive per eventualmente creare in futuro queste torri in Svizzera visto che anche i ghiacciai delle Alpi stanno ritirandosi in modo allarmante.


Fonte: www.natureworldnews.com

Immagine: www.baritalianews.it