Passa ai contenuti principali

Sommergibili cinesi con equipaggi umani alla scoperta dei fondali oceanici


Iniziai a scrivere "L'alba del nuovo impero " esattamente 6 anni fa, proponendomi di scrivere un lungo articolo sul fenomeno cinese, un mondo a sé stante in grande trasformazione.

In questi anni il paese del Dragone ha fatto progressi straordinari in campo economico, spaziale, ecologico, navale accingendosi ora ad esplorare le profondità marine alla ricerca di metalli preziosi nell'Oceano Indiano con il Jiaolong, un sommergibile con equipaggio umano.

Il sommergibile (immagine a lato) con a capo il comandante della missione Yu Hongjun, nella sua prima spedizione del genere, é sceso ad una profondità di 3.117 metri nell'Oceano Indiano nord occidentale, raccogliendo una serie di campioni di metalli preziosi, tra i quali 4,2 kg di solfuro, 18,7 kg di basalto e 16 litri di acqua di altura oltre testare tutti i suoi sistemi .

Han Xiqiu, uno degli scienziati della spedizione, ha detto che le immersioni future valuteranno il potenziale di risorse della zona. Durante i 124 giorni di navigazione il Jiaolong esplorerà il Mar Cinese Meridionale e lo Yap Trench, una fossa oceanica nei pressi di Yap Island nel Pacifico occidentale. Lo riferisce l'agenzia di stampa Xinhu.a

Jiaolong, che  ha preso il nome di un mitico drago, ha raggiunto la sua massima profondità di 7.062 metri nella Fossa delle Marianne nel giugno 2012.Appena avrà sviluppato la tecnologia di immersioni nel mare profondo, la Cina  intensificherà l'esplorazione dell'Oceano indiano, considerato come il cortile dell' India.

La Cina si è assicurata già nel 2011 i contratti dall'autorità internazionale dei fondali marini ISA (International Seabed Authority)  per l'esplorazione dell' Oceano Indiano e dei suoi minerali solforati polimetallici e la sua nave di ricerca ha scoperto due aree idrotermali e quattro aree idrotermali anomali nella parte sud-ovest dell'oceano.

In base al contratto con l'ISA, la China Ocean Mineral Resources Rese e Development Association (COMRA) ha ottenuto i diritti esclusivi per esplorare 10.000 km quadrati di fondo marino nel sud-ovest dell'Oceano Indiano in una zona al largo della costa africana.

Lo scorso anno, nello stesso periodo, un altro sommergibile cinese, il Qianlong No 2 ha completato la sua prima esplorazione nel sud-ovest dell'Oceano Indiano. Qianlong No 2 era alla ricerca di depositi di solfuro e metalli preziosi.


Il successo dell'esplorazione dello Qianlong No 2 nell'Oceano Indiano ha dimostrato che l'AUV (veicolo sottomarino autonomo) può essere messo in pratica in indagini di risorse minerali di altura, dal momento che può adattarsi al complesso terreno nell'oceano e finire i compiti subacquei senza intoppi. Il veicolo sottomarino autonomo si è immerso 16 volte durante l'esplorazione dal 16 dicembre 2015 al 4 marzo 2016 nel sud-ovest dell'Oceano Indiano.


Immagini: islandculturearchivalsupport.wordpress.com - economictimes.indiatimes.com

I post di sempre

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Segnaliamo in data 18 settembre 2015, il forte terremoto avvenuto in Cile, con la prima scossa di magnitudo 8.3 alle 8 di ieri sera (ora locale). L'UPDATE al 18 settembre 2015 lo trovate in fondo al post.
-------------------------------------------------

Il recentissimo terremoto in Nepal e lo tsunami in Indonesia del 2004, si aggiungono a questa serie di catastrofi naturali della storia. L'UPDATE al 27 aprile 2015, lo trovate in fondo al post.
-------------------------------------------------

10 -  Tifone Tip


I tifoni del Pacifico generalmente sono molto più potenti degli uragani atlantici. Questo, poichè l'Oceano Pacifico ha molto più acqua su cui i tifoni possono raccogliere la loro forza. Il tifone Tip è stato il più vasto e intenso ciclone tropicale mai registrato, con un diametro di  2.220 chilometri.  Fu la novantesima tempesta tropicale, il dodicesimo tifone e il terzo supertifone del 1979. Esso sviluppò la perturbazione monsonica il 4 ottobre 1979  vicino all&#…

Se non interveniamo, il clima che verrà ci creerà una montagna di guai

Secondo il World Meteorological Organization (WMO) il 2015 è stato il primo anno nella storia dell'umanità in cui la presenza di CO2 in atmosfera ha superato la soglia di 400 parti per milione, tendenza confermata anche dalle rivelazioni effettuate nei primi mesi di quest'anno. Conseguenza del fenomeno è El Nino, che ha avuto effetti devastanti in diverse parti del pianeta ma in generale sull'inquinamento.

Mr. Petteri Taalas, segretario generale del World Meteorological Organization (WMO) ricorda che senza affrontare il problema delle emissioni di CO2, non possiamo affrontare il problema del cambiamento climatico e mantenere l'aumento della temperatura al di sotto di 2 gradi Celsius al di sopra del periodo pre-industriale. " E 'quindi della massima importanza che l'accordo di Parigi che entrerà in vigore effettivamente ben prima del previsto 4 novembre crearte una corsia prioritaria per la sua attuazione", ha aggiunto.

Precedentemente il WMO aveva av…

Antartide: si profila una lotta epica nella caccia alle balene

Il primo ministro australiano Malcolm Turnbull ha promesso di sollevare la caccia alle balene negli incontri di questa settimana con il leader del Giappone Shinzo Abe. Questo, anche perchè esortato dagli ambientalisti a fare pressione su Tokyo per fermare la caccia di questa stagione.

Un  flotta baleniera giapponese è salpata questo mese per l'Antartide in una missione per riprendere la caccia dopo una pausa di un anno, innescando una "forte" protesta formale da 33 paesi, guidati da Australia e Nuova Zelanda.

Da Melbourne è salpata anche la nave Steve Irwin di Sea Shepherd, sulle tracce della flotta baleniera giapponese che intende uccidere 333 balenottere minori nell'oceano Antartico, nonostante un ordine della Corte internazionale di giustizia per porre fine alla caccia.

"Ci sono persone provenienti da tutto il mondo, tra cui il Giappone, a bordo delle nostre navi, persone non remunerate che hanno solo una comune passione per dare al pianeta una sorta di sper…