Il Ringraziamento della discordia

Oggi negli Stati Uniti si festeggia il Giorno del Ringraziamento, o Thanksgiving Day.

Per la maggior parte degli americani il Thanksgiving Day significa mangiare tacchino, guardare il football e la parata del Macy's Thanksgiving Day in TV e passare il tempo con amici e familiari. Per molti indiani d'America, tuttavia, il Ringraziamento ha un significato diverso. Per alcuni é un giorno di lutto ma è anche un giorno per celebrare e onorare le tradizioni delle popolazioni indigene.

Molti nativi americani non celebrano l'arrivo dei pellegrini e di altri coloni europei. Il Giorno del Ringraziamento ricorda il genocidio di milioni di persone native, il furto di terre native e l'assalto implacabile alla cultura nativa. Alcune persone semplicemente non celebrano il Ringraziamento a causa dello sterminio dei nativi americani su cui la festa è fondata. La storia non si cancella per tutti. Ciò significa che per molti attivisti nativi americani, il Giorno del Ringraziamento è un momento di riflessione, non di tradizioni familiari.

Tuttavia, il Giorno del Ringraziamento sarà anche osservato su entrambe le coste con proteste da parte di alcuni così come preghiere.

Dal 1970, gli  United American Indians del New England ( (UAINE) hanno organizzato
il National Day of Mourning, una protesta annuale organizzata dai nativi americani del New England il quarto giovedì di novembre, lo stesso giorno del Ringraziamento. 

I partecipanti al National Day of Mourning onorano gli antenati nativi e le lotte dei popoli nativi che sopravvivono oggi. È un giorno di ricordo e di connessione spirituale, nonché una protesta contro il razzismo e l'oppressione che i nativi americani continuano a sperimentare sulla loro pelle.  Comunque sia, il Thanksgiving Day è una scusa per abbuffarsi tre giorni di seguito.

Anche in questo Ringraziamento i nativi americani saranno insultati nel modo più offensivo possibile. La National Football League ha programmato una partita di alto profilo tra i New York Giants e la squadra di football americano di Washington DC, che vanta orgogliosamente un disgustoso insulto razziale contro i nativi americani che sono stati oppressi per generazioni. Uufficialmente, il team è chiamato i Washington Redskins.

La narrazione del Ringraziamento promossa nella cultura popolare tende ad omettere le brutte parti della storia - l'oppressione, la violenza e lo spargimento di sangue che molti nativi americani hanno affrontato quando i coloni sono emigrati nel continente.
Quest'anno, tuttavia, il dolore sarà ancora maggiore. Un ulteriore e inutile promemoria dell'emarginazione dei nativi americani verrà effettivamente trasmesso a milioni di persone attraverso i loro schermi televisivi.

La festa del Ringraziamento non è lo stesso giorno tutti gli anni. Infatti si festeggia il quarto giovedì di novembre.

La storia del Ringraziamento risale al 1621 quando i coloni della Plymouth e gli indiani della tribù dei Wampanoag celebrarono insieme la festa del raccolto d’autunno, nel giorno che oggi viene riconosciuto come il primo Ringraziamento celebrato nelle colonie americane. Questo pasto, fatto in occasione del raccolto, divenne cosi’ il simbolo della cooperazione e dell’ interazione tra i coloni inglesi e le tribù dei nativi d’America.

Nel 1621 i primi coloni della colonia di Plymouth e gli indiani della tribù dei Wampanoag celebrarono insieme la festa del raccolto d’autunno, nel giorno che oggi viene riconosciuto come il primo Ringraziamento celebrato nelle colonie americane. Gli indiani Wampanoag presenti hanno avuto un ruolo chiave, aiutando i coloni nell'abbondante raccolto. Questo abbondante raccolto, divenne cosi’ il simbolo della cooperazione e dell’ interazione tra i coloni inglesi e le tribù dei nativi d’America.

Gli storici hanno registrato cerimonie di ringraziamenti tra altri gruppi di coloni europei nel Nord America. Questi includono i coloni britannici in Virginia già nel 1619.

Fu il presidente Abramo Lincoln a proclamare l'ultimo giovedì di novembre come una giornata nazionale di ringraziamento. Successivamente, il presidente Franklin Roosevelt ha chiarito che il giorno del ringraziamento dovrebbe essere sempre celebrato il quarto giovedì del mese per incoraggiare lo shopping natalizio precedente, mai il quinto giovedì occasionale.

Lo scorso autunno, attivisti nativi americani trascorsero il Ringraziamento in un accampamento vicino alla riserva Rock Sioux nel Nord Dakota per protestare contro l'oleodotto Dakota Access. Anche in questi giorni due tribù indiane d'America nei Dakota stanno protestando in tribunale per il gasdotto Dakota Access con l'intento di dare una ulteriore spinta per rafforzare le protezioni per la loro fornitura d'acqua.


Immagini: www.viagginewyork.it - www.blackhillsfox.com